fbpx

Ogni anno si aggiungono sempre più visitatori e appassionati. Non mancano varianti e alternative all’ormai famoso Texas Holdem

Negli ultimi anni il poker online continua sempre più a spopolare, attirando un numero ogni anno maggiore di giocatori che, soprattutto di sera o di notte, si divertono sul web e tentano la fortuna nei numerosi tornei quotidianamente organizzati.

Durante la pandemia, soprattutto da marzo a maggio 2020, il poker online si è notevolmente incentivato e ha attirato una fascia di avventori nuovi rispetto al passato: l’obbligo di restare in casa, la chiusura di sale bingo e casinò e la necessità di non avere contatti con soggetti estranei al nucleo familiare hanno consentito a tantissime persone di collegarsi e trascorrere qualche ora coi compagni di gioco virtuali. Numerosi siti, come ad esempio pokergratissenzasoldi.it, sono a disposizione degli utenti per fornire consigli, strategie e indirizzi web dove giocare senza dover necessariamente mettere a disposizione somme di denaro, offrendo quindi poker gratis.

IL TEXAS HOLDEM.

Tra i più conosciuti ed affermati c’è, ovviamente, il Texas Holdem che la maggior parte delle persone ha imparato ad amare anche grazie ai numerosi tornei diffusi sul piccolo schermo e che vanta sempre più giocatori professionisti anche in Italia, seppur in numero nettamente più limitato rispetto agli Stati Uniti. Molto semplici le sue regole: due carte in mano e cinque a terra, scoperte in tre momenti diversi, che corrispondono ad altrettante puntate, le prime tre al flop, la quarta al turn, la quinta al river. Ad aggiudicarsi la mano il punto dal valore più alto: scala reale, scala a colore, poker, full, colore, scala, tris, doppia coppia, coppia, carta alta. Particolarmente interessanti anche alcune varianti poker, come Omaha e Omaha Hi-Low, 7 card Stud, Badugi, 5 card draw e tanti altri.

FUNZIONAMENTO E ALGORITMO.

Il funzionamento del poker online è legato a un particolare algoritmo, che consente la riproduzione assolutamente casuale delle varie mani, stabilendone il risultato. Un sistema ovviamente opposto al gioco dal vivo, che provoca parecchio scetticismo nei “giocatori live”, che faticano ad adattare le loro strategie vincenti nelle versione web.
Esiste, ovviamente, un sistema per cercare di aggirare l’algoritmo ed essere più sicuri di assicurarsi la vittoria al tavolo da gioco. Tutto è legato alla matematica che, gioco forza, dovrà aiutare nell’approccio al tavolo da gioco. Gli algoritmi che lavorano all’interno del software delle poker room infatti forzeranno un draw heavy con una percentuale di probabilità del 20% in più rispetto a quello che accadrebbe live. Ad esempio, avere un flush draw rende più probabile fare colore del 18-20% rispetto al gioco dal vivo, mentre lo straight draw ha il 15% in più di probabilità di accadere. Un esempio di board draw heavy può essere un 9 e un 8 di picche e un 4 di quadri: in questo board tanti player potrebbero avere flush draw, staight draw o altre combinazioni di inside straight draw, e conseguentemente, moltissime opzioni che possono migliorare la mano al turn o al river.
Ci si trova di fronte a un sistema che ignora le statistiche e impatta sulle probabilità: se in mano si ha una coppia di A e le carte del flop sono 8, A e J giocando dal vivo si avrebbe più del 90% di possibilità di portare a casa la mano. Il poker online, inoltre offre maggiori possibilità di incappare nel “bad beat”, il brutto colpo che nega la vittoria a un player favorito, ma che deve arrendersi a un avversario che aveva ancora un minimo di speranza di portare a casa la mano. Scoprire il segreto dell’algoritmo faciliterebbe sicuramente la vittoria; per farlo bisogna studiare il funzionamento interno dei siti di poker e i loro algoritmi. Molto utile, in tal senso, potrebbe risultare un libro di Paul Westin, dal titolo Online Poker Code Crack
A prescindere dal contenuto del testo esistono alcune piccole da seguire, per evitare errori grossolani mentre si gioca a poker con soldi veri:
- evitare sessioni troppo lunghe, tenendo sotto controllo il budget prefissato, non cadendo in tentazione quando si vince;
- non essere troppo impulsivi, considerando che il poker è un gioco mentale e di strategia, che consiglia di mantenere la calma anche quando sussistono tutti i presupposti per portare a casa la mano;
- non cambiare strategia continuamente, visto che si sta affrontando un algoritmo e non una persona fisica. È consigliato adottare sempre la stessa linea di gioco, per non incappare in maggiori limiti e difficoltà adottati dal sistema.

foto da ostuninotizie.it