fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Buona prova dei molossi che a tempo scaduto raggiungono i padroni di casa, evitando una sconfitta che sarebbe stata immeritata. Rammarico per una vittoria mancata che avrebbe permesso un bel balzo in classifica

di Nello Vicidomini

Termina 2 a 2 la gara tra Francavilla e Nocerina allo stadio “Fittipaldi”. Prestazione positiva dei molossi che rischiano paradossalmente di perdere un match fondamentale per la classifica subendo davvero poco e sprecando forse troppo.

Mister Esposito riconferma l’undici di domenica scorsa, con Granata a sostituire lo squalificato D’Anna. In campo De Brasi; Calvanese, Russo e Granata in difesa; Monaco, Mincione e Corcione in mediana con Pisani e Massa ai lati; Sorgente e Cristaldi il tandem offensivo. Lazic risponde con Caruso, Benivegna, Farinola, Quinto, Petruccetti, Cabrera, T.Grandis, Fanelli, Mancino, Nolè e Maione. Pronti, via e la gara si sblocca già dopo cinque minuti: contropiede del Francavilla, Petruccetti serve in profondità Nolè che punisce i rossoneri alla prima occasione battendo De Brasi. Si fa trovare impreparata la retroguardia della Nocerina nell’occasione. Reagiscono i molossi, arrivando in area ma senza creare particolari problemi a Caruso. Al 15’ è bravo Sorgente che al termine di una bella percussione appoggia per Mincione che calcia bene verso la porta: Caruso si distende e salva la porta con un colpo di reni. fra noc4Continua a tenere campo la Nocerina, cercando di impensierire i rossoblu in contropiede, puntando soprattutto sulle giocate di Sorgente. Proprio su un calcio di punizione conquistato da quest’ultimo, Cristaldi vede sfumare il gol ancora da un intervento miracoloso di Caruso, deviando in angolo la palla indirizzata verso il sette della porta. Al 40’ si ripete nuovamente Caruso su un tiro di Cristaldi a botta sicura. La Nocerina è viva e continua a premere. Un minuto più tardi allora i rossoneri trovano il pareggio: sugli sviluppi di un corner, Granata è il più lesto a calciare in porta tra la confusione, con la sfera che si insacca. È 1 a 1. Proteste del Francavilla per un presunto fischio dell’arbitro. I molossi non demordono e provano a portarsi in vantaggio prima dell’intervallo: grande occasione sui piedi di Corcione che si ritrova a tu per tu con Caruso calciando però sull’estremo difensore lucano. Il primo tempo si chiude senza altre azioni importanti. Nella ripresa parte subito bene la Nocerina premendo sull’acceleratore, ma tutti i tentativi di marca rossonera vengono annientati da interventi di un superlativo Caruso. fra noc2Dopo dieci minuti primo cambio per Esposito: dentro Liurni, fuori Cristaldi. Schiacciati i padroni di casa nella propria metà campo, i rossoneri cercano in tutti i modi di catapultarsi in area. Ma proprio quando sembra solo questione di minuti per il gol della Nocerina, a sorpresa, al 69’, passa di nuovo in vantaggio il Francavilla: dominio dei molossi, ma Fanelli approfitta di una disattenzione della retroguardia su contropiede e con un gran tiro beffa De Brasi. 2 a 1 al “Fittipaldi”. Rossoneri puniti oltremisura. Entra allora anche Dieme per cercare almeno di riagguantare il pari nel finale. Buona chance proprio per l’ex Roma che, servito in profondità, si fa sottrarre palla da Caruso. Poco dopo ci prova anche Liurni su calcio di punizione ma non è giornata per lui. Tutti gli sforzi della Nocerina non sembrano portano a nulla, ma in pieno recupero Dieme lancia il cuore oltre l’ostacolo e pareggia praticamente allo scadere, in pieno recupero, a pochi secondi dal triplice fischio. Si chiude così sul 2-2. fra noc3Nocerina che riacciuffa la gara grazie ad un bel gol di Dieme, evitando la sconfitta contro una diretta concorrente più che conquistando un punto che serve relativamente in classifica. Buone notizie da Foggia, dove il Nardò esce sconfitto permettendo ai molossi di superarli al quindicesimo posto al margine degli scontri diretti a favore. Meno positive dai campi di Grumentum e Fidelis Andria, con entrambe che vincono anche se le gare sono ancora in corso.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca