fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Attraverso una nota stampa il patron del club ha cercato di chiarire la propria posizione e le proprie intenzioni in virtù della delicata situazione che si sta vivendo in casa rossonera

di Redazione

Al margine dell’amara sconfitta contro la Gelbison, che ha avvicinato la Nocerina alla zona retrocessione diretta, distante ora soltanto due punti, il presidente dei molossi Paolo Maiorino ha risposto alla contestazione della tifoseria con un breve messaggio.

In qualità di Presidente della nostra amata Nocerina, - ha scritto Maiorino - ci tengo a precisare ai tifosi tutti che qualsiasi scelta io abbia compiuto in questo anno e mezzo è stata sempre mossa nel rispetto della storia che questa società rappresenta e nell’interesse dei colori, che a me per primo, fanno battere il cuore. Ho cercato di fare ciò che era nelle mie possibilità per sorreggere la squadra che amo, sanando tutti i suoi debiti e cercando di affidarmi a persone del mestiere. Mi assumo tutte le responsabilità, come finora ho fatto, per le decisioni prese e se ho commesso degli errori porgo pubblicamente le mie scuse a tutti voi. Ma ora vi chiedo di starmi vicino, di mettere da parte la rabbia per lasciar spazio allo spirito di squadra: dobbiamo arrivare a fine campionato lottando con orgoglio e passione”. Il patron della Nocerina ha concluso la propria nota confermando in pieno lo staff tecnico della squadra: “Ci tengo, inoltre, a rendere noto che ribadisco la mia incondizionata fiducia negli attuali mister, Cavallaro ed Esposito, ottimi condottieri, per competenza e sentimenti, di questa società calcistica. Solo remando uniti tutti nella stessa direzione, potremo raggiungere la salvezza, nostro comune obiettivo: io, i mister, la società, i calciatori, la stampa e voi tifosi. Fiducioso del vostro sostegno, vi aspetto come sempre a cantare FORZA MOLOSSI”.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca