fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

In una gara che doveva permettere ai rossoneri di uscire dalla zona rossa degli spareggi salvezza, la formazione del duo Esposito-Cavallaro si divide la posta in palio con i salentini, tra la sofferenza dei tifosi

di Nello Vicidomini

Termina 1-1 la gara tra Nocerina e Nardò tenutasi quest’oggi allo stadio “San Francesco” e valida per la 21esima giornata del girone H di Serie D. Molossi che arrivano a questa sfida con un solo obiettivo, quello di racimolare punti fondamentali per la classifica contro una diretta concorrente alla salvezza.

Nardò che, invece, è uscito dalla zona playout al margine di una serie positiva, con un pari contro il Taranto alla scorsa. Il duo Esposito-Cavallaro riconferma l’undici di domenica scorsa schierando i molossi con il 4-3-3. Anche Foglia Manzillo schiera i suoi con il consueto 5-3-2. Gara che inizia con dieci minuti di ritardo. Match molto equilibrato nei primi minuti con entrambe le formazioni attente a non concedere spazi agli avversari. Il primo tiro arriva al 12’, quando Corcione tenta una parabola al volo dal vertice sinistro dall’area, ma la palla finisce alta di molto. La risposta degli ospiti è affidata ad una punizione pericolosa di Calemme, con Scolavino che si distende per evitare il gol. noc nar3Al 19’ D’Anna va vicino al vantaggio sugli sviluppi di un corner con una scivolata: il pallone termina a lato, nulla di fatto. Calano nuovamente i ritmi intorno alla mezz’ora. Da segnalare una rasoiata di Liurni dai trenta metri al 29’, ma la traiettoria è centrale e Milli può bloccare senza troppe difficoltà. Proteste dei molossi poco dopo per un presunto fallo di Milli su Dieme: l’arbitro lascia correre. Si rinnovano le proteste anche per un successivo dubbio fallo al limite d’area di Frisenda su D’Anna. Un primo tempo con poche emozioni si chiude senza alcun recupero. La ripresa inizia con il Nardò in vantaggio a sorpresa dopo appena tre minuti: cross al centro rasoterra per Camara che non colpisce la sfera che finisce quindi tra i piedi di Manfrellotti; il numero 9 del Nardò, lasciato solo, ha tempo per infilare Scolavino nell’angolino basso, con la complicità di Calvanese che nel tentativo di intervenire devia la palla nella propria porta. È 1 a 0 Nardò al “San Francesco”. Esposito e Cavallaro corrono quindi ai ripari sostituendo Scolavino con Leone e De Siena con Sorgente, per una Nocerina a trazione offensiva. E gli effetti sono immediati: al 60’, su calcio d’angolo, Liurni trova la testa di D’Anna che anticipa tutti, con la sfera che colpisce prima il palo più lontano e poi finisce alle spalle di Milli. È 1 a 1 e di nuovo tutto riaperto. noc nar1Al 67’ entra anche Cristaldi per Dieme tra le file della Nocerina. Brivido poco dopo per i molossi, quando Stranieri di testa sfiora il nuovo vantaggio su corner. Ma risponde la Nocerina sull’altro fronte: bella triangolazione tra Martinelli, Cristaldi e Liurni che calcia; sulla respinta di Milli, Martinelli a tu per tu con l’estremo difensore si lascia parare il tap-in. Miracolo dello stesso Milli al 77’, quando Liurni si accentra e scarica in porta dai venti metri, trovando l’opposizione in distensione del portiere granata. Ancora proteste per i rossoneri sul finire di gara quando l’arbitro concede un penalty alla Nocerina, ma successivamente cambia decisione su segnalazione dell’assistente assegnando la rimossa dal fondo agli ospiti. Pericolosa punizione di Liurni al 94’, la sfera termina alta di poco sulla traversa. Anche Mincione ci prova dalla distanza a tempo quasi scaduto, nuovamente alta la sfera sul montante. Il triplice fischio del signor Nigro mette fine alle ultime speranze della Nocerina. Al “San Francesco” l’incontro si chiude 1-1. Un punto che non smuove la classifica, anche se vince la Gelbison. Situazione invariata con i molossi ancora in piena zona playout.noc nar4

NOCERINA-NARDO’ 1-1

NOCERINA (4-3-3): Scolavino (Leone 57’), D’Anna, De Siena (Sorgente 57’), Monaco, Calvanese, Campanella, Corcione, Carrotta (Mincione 76’), Dieme (Cristaldi 67’), Liurni, Martinelli. A disp. Massa, Pisani, Varriale, Russo, Cavallaro. All. M.Esposito;

NARDO’ (5-3-2): Milli, Frisenda, Centonze, Danucci (Colonna 80’)), Trinchera, Stranieri, Cancelli (Montaperto 80’), Mengoli, Manfrellotti (Avvantaggiato 82’), Calemme, Camara (Trofo 56’). A disp. Mirarco, Montagnolo, Raia, Valzano, Boscaini. All. A.Foglia Manzillo;

MARCATORI: Manfrellotti (NA) al 48’; D’Anna (NO) al 60’.

ARBITRO: Mattia Nigro (sez. Prato); assistenti: Luca Marucci (sez. Rossano) e Leonardo Varano (sez. Crotone);

NOTE: Pomeriggio piovigginoso, terreno in discrete condizioni, circa 500 spettatori; Ammoniti: Camara (NA), Trinchera (NA), Danucci (NA). Espulsi: Russo (NO) dalla panchina; Calci d’angolo: 6-3; Recupero: 0 pt, 6’ st.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca