fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

L’esterno umbro regala un punto prezioso ai molossi grazie ad una delle sue solite giocate personali a tempo quasi scaduto. Brutta prestazione per larghi tratti di gara. Evitata la zona playout

di Nello Vicidomini

fotografie di Maria Esposito 

Termina 2-2 la gara tra Grumentum e Nocerina tenutasi quest’oggi allo stadio “Sanchirico” di Marsicovetere, valida per la prima giornata di ritorno del campionato di Serie D girone H. Pomeriggio con vento forte e temperature proibitive. Molossi a caccia del colpaccio esterno nella prima uscita del 2020, dopo la sconfitta di Cerignola, con circa duecento sostenitori al seguito. Padroni di casa alla ricerca di punti importanti per uscire dal limbo della bassa classifica.

Mister Esposito schiera i suoi con il 3-5-2 iniziale, mandando in campo Scolavino, De Siena, D’Anna, Mincione, Monaco, Campanella, Martinelli, Carrotta, Cristaldi, Liurni e Corcione. Sull’altro versante, il tecnico Finamore punta dal primo minuto sugli esperti e pericolosi Catinali, Potenza e De Luca. Pronti, via e i lucani partono subito con il piede piantato sull’acceleratore: dopo tre minuti Scolavino pasticcia nel rilanciare e regala palla a Falco che, a tu per tu con l’estremo difensore molosso, si fa annientare la conclusione. gru noc2La Nocerina si fa schiacciare nella propria metà campo e per il vantaggio del Grumentum sembra solo questione di tempo. E di tempo non ne passa tanto: all’11’, infatti, De Luca rompe gli indugi approfittando di un errato disimpegno della retroguardia rossonera e infila Scolavino per la rete dell’1 a 0. La risposta della Nocerina è affidata ad una debole e centrale conclusione di Cristaldi. Alla mezz’ora ci prova ancora la formazione molossa con un tiro cross in acrobazia di De Siena: allontana splendidamente Donini. Poco dopo si vede anche Liurni, con una conclusione diagonale che finisce al lato di poco. Al 40’ proteste dei molossi per un gol-no gol: sugli sviluppi di un calcio piazzato D’Anna conclude ma un difensore riesce ad evitare che la palla finisca in rete proprio sulla linea di porta; l’arbitro lascia continuare. Senza recupero e senza altre occasioni termina la prima frazione con il momentaneo vantaggio del Grumentum. La ripresa inizia con i padroni di casa a fare la partita e con i molossi ancora incapaci di creare valide e pericolose trame di gioco. gru noc3Al 55’ va vicino al raddoppio il Grumentum grazie ad una splendida azione di Falco che si infila in area e calcia a botta sicura. Miracoloso l’intervento di Scolavino che non si lascia sorprendere. Un minuto più tardi risponde la Nocerina, ancora su calcio da fermo, con il colpo di testa di Campanella da corner, ma la palla finisce alta sulla traversa. Dopo una fase di stallo dell’incontro, al 70’ arriva però il gol del raddoppio del Grumentum: Falco serve Dubaz che appoggia per Cavaliere al centro dell’area; lasciato solo, è libero di calciare facilmente in porta per la rete del 2 a 0. Un gol che taglia le forze dei molossi, chiamati a dare il tutto per tutto nel forcing finale. E al 76’ la gara si riapre: su un traversone dalla destra della Nocerina, Dubaz tenta di allontanare di testa ma finisce per infilare il proprio portiere con una clamorosa autorete. È 2 a 1, un gol che rinvigorisce le ultime speranze dei rossoneri per agguantare il pari. Valzer di sostituzioni per mister Finamore nel finale, nel tentativo di congelare il risultato. gru noc4Ma la Nocerina non demorde e si riaccende a tempo ormai scaduto grazie al solito Liurni che al termine di una bella azione personale si accentra e scarica in porta un pallone imprendibile per Donini. Pareggio in extremis per i molossi e ancora una volta con un fulmine del forte esterno umbro che chiude il match sul 2 a 2. Una Nocerina dai due volti riesce comunque ad evitare una sconfitta che avrebbe complicato il cammino verso la salvezza. Un punto che permette ai rossoneri di restare fuori dalla zona playout. Ma c’è ancora tanto su cui lavorare per il duo Esposito-Cavallaro, in vista della gara casalinga con il Brindisi.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca