fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

I rossoneri di mister Esposito soccombono sotto i colpi di Russo, Longo e di uno scatenato Rodriguez. Tanto da rivedere, al margine di una prestazione non all’altezza. Il 2021 si aprirà con il Grumentum

di Nello Vicidomini

Termina 3 a 1 per l’Audace il match tra Cerignola e Nocerina, tenutosi quest’oggi allo stadio “Monterisi” della città pugliese. Ultima giornata del girone d’andata del campionato di Serie D.

Mister Esposito riconferma l’undici di domenica scorsa, schierando con il 4-3-3 Scolavino; De Siena, Campanella, D’Anna, Granata; Carrotta, Corcione, Mincione; Liurni, Messina e Cristaldi. Feola risponde lanciando in campo dal primo minuto i pericolosi Sansone e Rodriguez. Iniziano bene i padroni di casa contro una Nocerina guardinga: all’11’ la prima occasione dell’incontro capita sui piedi di Rodriguez che, su cross di Marotta, si gira al volo concludendo però a lato di molto. Al 23’ è ancora il cubano a creare pericoli, con un tiro cross che Scolavino smanaccia. Fase lenta della gara intorno alla mezz’ora con toni blandi e squadre attente a non concedere nulla all’avversario. Al 32’ il solito Rodriguez di testa manda fuori una buona chance su un ottimo traversone di Longo. cerignola noc2A quattro dall’intervallo si rompe l’equilibrio: azione confusa in area della Nocerina; Russo recupera il pallone e calcia a giro sul palo più lontano, dove Scolavino non può intervenire. È 1 a 0 per l’Audace Cerignola. Senza altre emozioni e recupero, l’arbitro manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo. Nella ripresa la Nocerina rientra in campo ancora intimorita e crolla appena al 49’, quando raddoppiano i padroni di casa: Longo è padrone nell’area dei molossi, con una finta mette a sedere Scolavino e insacca per il gol del 2 a 0. Esposito ricorre allora ai primi due cambi per dare una sterzata all’incontro: dentro Dieme e Varriale per Granata e Mincione. Poco dopo entra anche Fortunato per Messina. Molossi a trazione offensiva. E al 64’ arrivano i frutti, quando Dieme accorcia le distanze con un tapin dopo un batti e ribatti in area. Arriva anche l’espulsione per l’estremo difensore pugliese Scocco, per le proteste successive al gol dei molossi. Proprio nel momento in cui i rossoneri ritrovano il coraggio e le forze per pareggiare, però, Rodriguez chiude la gara su contropiede con un pallonetto che beffa Scolavino. 3 a 1 Cerignola all’70’. cerignola noc3La Nocerina prova a reagire nel finale con uno scatenato Dieme, ma la manovra è lenta e confusionaria. Più pericolosa sui calci piazziati, prima con Liurni e poi con Fortunato su calcio d’angolo. Mister Feola inserisce allora Loiodice e Di Cecco. Non accade più nulla, nonostante i sei minuti di recupero. Nocerina che esce sconfitta dal “Monterisi” contro una formazione certamente più attrezzata, ma complice anche una prestazione sottotono. Si chiude con una sconfitta il 2020 dei molossi, con una situazione in classifica che rimane invariata. Termina con questa giornata il girone di andata del girone H di Serie D. Dopo le festività natalizie ci sarà da affrontare, ancora in trasferta, il Grumentum Val D’Agri.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca