fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Nella serata di ieri la notizia dell'esonero dell'allenatore che è stato protagonista di uno dei momenti più tormentati della storia della squadra partenopea
di Enrico D'Agosto
napoliAria di Natale, aria di festa, ma la Napoli pallonara è in ansia, perché quello che doveva essere il regalo di Natale per i tifosi del Napoli, cioè il passaggio del turno in Champions, è diventando un incubo per tutte le porcherie che stanno succedendo.

Infatti una partita facile sulla carta, con l'ultima classificata del girone, dove bastava anche il pareggio, pare essere diventata un affare complicato. E il secco 4-0 con cui i partenopei hanno passato il turno non lenisce le polemiche sul tiro alla fune tra società e calciatori per quanto riguarda le multe. Ma non quelle sportive, ma per quelle che riguardano i diritti di immagine di cui ADL non ha ancora definito né l'importo nei tempi nei modi e che può contestare ai calciatori per altri 5 anni, facendo questa parte di materia del codice civile. Cosa fa Ancelotti in tutto questo? Mi verrebbe da chiedere: forse sta pettinando le bambole? Se così fosse probabilmente riuscirà a battere il primato di bambole pettinate in un anno, che sempre un record rimane. Non può un allenatore del suo carisma ed esperienza rimanere impassibile, senza far sentire la sua voce sia pro sia contro la squadra o la società. Questa è la mia opinione. In campo va, finalmente, quella che doveva e poteva essere la formazione titolare con 4 difensori 4 centrocampisti e 2 attaccanti. Fuori Insigne è Lozano dentro Calleyon e Milik il cui infortunio finora è costato anche troppo. Detto fatto, al secondo minuto papera della diciottenne portiere del Genk e Milik-gol, la strada sembra farsi in discesa. Corre qualche rischio il Napoli ma Meret si conferma portiere di lusso e Milik al 25' mette dentro il 2-0. napoli genericaFanno accademia, gli azzurri, ma ogni incursione è una occasione da gol. Così parte Calleyon, fallo del portiere, rigore Milik 3-0, si va negli spogliatoi. Nella ripresa il primo tiro in porta del Napoli è al 75' su rigore per fallo di mano, tira Mertens ed è 4-0. Meret, nel frattempo, sembra impegnato in un "burraco on line" ma deve interrompere perché al 80' il Genk tira in porta e questo fa notizia. Qualificazione raggiunta e obbiettivo centrato, altro non si sa.
Aggiornamento:
Abbiamo appreso in serata che Carlo Ancelotti è stato esonerato.Siamo stati facili profeti perché le voci erano troppe ed anche fondate. Dispiace che va via l'uomo Ancelotti, sul tecnico invece abbiamo avuto troppi dubbi e troppe perplessità.I continui cambiamenti di formazione, i troppi giocatori schierati fuori ruolo ma anche la sfortuna per i troppi infortuni,insomma tutto ha contribuito a far si che il soggiorno a Napoli fosse negativo. Ci auguriamo che Carletto porti con se ,comunque, un buon ricordo di Napoli e dei Napoletani. Al di là di tutto sentiamo di doverti dire grazie, perché hai accettato una " missione impossibile" che purtroppo non è riuscita. A presto , anche da avversari...

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca