fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Svincolati Lava e Poziello, si trasferiscono altrove Ciampi e Matrone. Firma il difensore classe ’97 Granata, ma c’è necessità di aggiungere nuovi elementi alla rosa

di Nello Vicidomini

Continua la rivoluzione dell’organico in casa Nocerina. Dopo le partenze di Carrafiello, Landri, Iannini e Mannone della scorsa settimana, quest’oggi hanno ufficialmente lasciato i molossi Lava, Poziello, Ciampi e Matrone. Alessio Lava e Raffaele Poziello sono rientrati nella lista svincolati; Marco Ciampi è passato all’Olympia Agnonese, mentre l’under Aniello Matrone si è trasferito all’Agropoli.

Nonostante l’esperienza e il curriculum dei partenti, il loro rendimento in questa prima metà di stagione non è stato di certo entusiasmante, o almeno al di sotto delle aspettative. La Nocerina dovrà comunque lavorare per trovare dei sostituti all’altezza per proseguire il cammino verso l’obiettivo salvezza. Non solo addii però tra le file rossonere in queste ore: dopo Cristaldi stamattina è stato annunciato anche l’ingaggio di Antonio Granata. Difensore centrale classe 1997, Granata arriva dalla Palmese 1912, dove ha racimolato una sola presenza in questo primo scorcio di campionato di Serie D girone I. Cresciuto nella Primavera del Napoli, di cui è stato uno dei calciatori più importanti fino al 2017, si è poi trasferito alla Sicula Leonzio in Serie C (2 presenze). Lo scorso anno ha invece vestito le maglie di Ercolanese, 12 presenze fino a dicembre, e Rotonda, dove è sceso in campo 11 volte anche da avversario dei molossi. Ora ci si aspettano altri innesti importanti in questa finestra di calciomercato dato l’elevato numero di calciatori andati via, in quella che sembra ormai una vera e propria trasformazione radicale.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca