fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Il tecnico dei molossi, al termine dell’incontro, ha riassunto bene la brutta prestazione dei suoi. Tredici reti subite in tre gare non lasciano spazio ad alibi. Per lui, è necessario intervenire per migliorare una rosa che valuta incompleta

di Nello Vicidomini

Al margine dell’amara sconfitta casalinga contro l’Andria, in sala stampa per i molossi si è presentato il solo tecnico Marcello Esposito, nonostante ci si aspettasse anche un intervento del presidente Paolo Maiorino data la contestazione dei tifosi a fine partita.

Il tecnico dei rossoneri ha commentato la gara, ammettendo le evidenti lacune della squadra, che ha concesso agli avversari di andare in gol con troppo facilità per l’ennesima volta: «Questi siamo, purtroppo facciamo sempre gli stessi errori, prendiamo sempre gli stessi gol. Grinta e cuore non bastano. Dobbiamo andare oltre, cercando di fare quanti più punti possibili. Purtroppo, l’organico è incompleto, abbiamo delle carenze, soprattutto a livello caratteriale: anche oggi abbiamo regalato due, tre gol e alla fine non siamo riusciti a rifare il miracolo come con il Fasano. C’è poco da commentare. Bisogna lavorare e cercare di essere più concreti». Tredici reti subite nelle ultime tre gare è un dato che fa riflettere: «Nelle ultime tre partite abbiamo preso troppi gol, anche se non ci hanno praticamente mai davvero dominato. Le chiacchiere a me non piacciono, io ci metto la faccia e anche i ragazzi che si impegnano, ma la realtà è oggettiva». NOCERINA ANDRIAUn richiamo costante, poi, nelle parole del tecnico, ai problemi di una rosa valutata come incompleta e che andrà migliorata sicuramente nel prossimo calciomercato: «Dobbiamo cercare di fare più punti possibili prima di operare sul mercato, perché siamo assortiti male: non è una giustificazione, ma è una realtà. Comunque lavoriamo costantemente per cercare di modificare queste situazioni. Al di là degli episodi, questi sono dati reali, siamo anche sfortunati subendo gol paradossali e regalati. I calciatori che abbiamo questi sono e hanno queste caratteristiche. Il problema di regalare gol determina le gare purtroppo, anche se ci tirano poco in porta. Ad Agropoli è successo lo stesso». noc and1Idee abbastanza chiare per intervenire in quella che sarà la prossima sessione di calciomercato: «Sicuramente dovremo modificare parte dell’organico perché tra under e over non siamo assortiti bene, abbiamo qualche doppione e ci manca un attaccante di peso. Abbiamo queste problematiche e cercheremo di compensare con il mercato. C’è ancora un campionato intero da giocare, quindi nulla è perduto. Quando sono arrivato si è deciso insieme a Maiorino di cercare di fare quanti più punti possibili e poi di sistemare la squadra nella prossima finestra di mercato. Con il presidente valuteremo dove operare per vedere quali calciatore possano fare al caso nostro, e in base a questo rivedere magari gli obiettivi. In questo campionato un po' tutti hanno difficoltà nonostante gli organici». Esposito ha risposto anche alle domande relative alla questione vertenze dei tesserati della scorsa stagione, con alcune in scadenza nei prossimi giorni e che potrebbero portare a punti di penalizzazione in classifica se non risolte: «Io spero che ciò non accada, ma è una domanda che va rivolta alla proprietà. Noi pensiamo a quello che accade in campo, a noi ciò riguarda poco. Dobbiamo lavorare e fare punti nelle prossime gare prima di sistemare l’organico».

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca