fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

In occasione della gara di domenica contro il Bitonto, posticipata alle ore 15:30, saranno aperti anche i distinti. Questa mattina tre calciatori rossoneri all’ospedale Umberto I

di Valerio D’Amico

nocerina foggia 2Prosegue, sulla falsa riga della scorsa stagione, l’impegno nel sociale della Nocerina. Questa mattina i calciatori Simone Festa, Alessio Lava e Lorenzo Liurni, si sono recati all’ospedale Umberto I in visita al tifoso molosso Giuseppe Fornaro, donandogli parziale sollievo alle sue sofferenze, oltre ad una maglia ufficiale.

Nel frattempo la società di via Barbarulo ha comunicato che, in occasione della gara di domenica 29 settembre contro il Bitonto, posticipata alle ore 15:30, saranno aperti tutti i settori del “San Francesco”. Terminerà, quindi, l’esilio della torcida rossonera nel settore tribuna a vantaggio di una collocazione sicuramente più adeguata in curva sud. Una mossa, quella del presidente Maiorino, magari studiata in accordo con le forze dell’ordine, che potrebbe avere una doppia chiave di lettura. Se da un lato sarà un piacere vedere nuovamente la curva e i distinti dipinti di rossonero, dall’altra calore, tifo e passione che hanno contraddistinto le prime due partite si disperderanno all’interno di un impianto, che in passato è riuscito ad ospitare anche più di diecimila spettatori ma che, in occasione della sfida contro il Bitonto, conterà molto probabilmente, non più di un migliaio di presenze.
I biglietti potranno essere acquistati, in prevendita presso i punti vendita Futuransa di Nocera Inferiore e Nocera Superiore. Domenica sarà abilitato alla vendita il Bar Bistrot, sito di fronte all’ospedale Umberto I.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca