fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

I molossi, con molte seconde linee, non scendono mai realmente in campo a Torre del Greco, subendo il dominio della Turris per tutti i novanta minuti. Svanita ogni speranza playoff. Solito spettacolo sugli spalti per le due tifoserie gemellate

di Nello Vicidomini


Termina 4-0 per la formazione corallina il derby tra Turris e Nocerina disputato quest’oggi allo stadio “Liguori” di Torre del Greco. Pomeriggio soleggiato, nonostante la presenza di qualche nuvola.

Davanti a circa trecento sostenitori molossi, mister Chiancone preferisce schierare qualche seconda linea nel collaudato 3-5-2: Novelli tra i pali; Vuolo, Montuori e Caso in difesa; De Feo, Coulibaly e Vatiero a centrocampo con Odierna a destra e Di Crosta a sinistra; Amendola e Simonetti in avanti. Il tecnico Fabiano risponde con Casolare, Esempio, Varchetta, Franco, Lagnena, Formisano, Addessi, Vacca, Longo, Fabiano e Celiento. Prima del fischio d’inizio, giro di campo per le due tifoserie che sugellano lo storico gemellaggio. turris nocerina 2La prima parte di gara è caratterizzata da pieno equilibrio tra le due formazioni. Al 13’ Formisano si infortuna e lascia il campo per Auriemma. Quattro minuti dopo il primo tiro dell’incontro, con Franco che trova la risposta di Novelli. Al 20’ Simonetti salta un uomo e ha una buona occasione tra i piedi, ma la difesa corallina allontana. Sull’azione successiva passa in vantaggio la Turris, grazie a Vacca che sfrutta di testa un traversone e insacca alle spalle di Novelli. Dalla rete fino all’intervallo, il primo tempo è tutto di marca corallina: al 33’ ci prova Celiento su punizione, costringendo Novelli ad un intervento di pugni. A sei dall’intervallo ancora un miracolo di Novelli sullo stesso Celiento. Al 45’ è sempre Celiento, scatenato, ad andare vicino al gol, ma l’estremo difensore rossonero è in giornata di gloria. Dopo due minuti di recupero termina la prima frazione, con i padroni di casa meritatamente in vantaggio. Al ritorno in campo, dopo un’occasione di Longo, Chiancone manda in campo Cardone e Festa per Di Crosta e Vatiero, ma non smette il predominio dei corallini. Turris Nocerina 2Infatti, al quarto d’ora della ripresa trovano il raddoppio ad opera di Addessi che batte splendidamente Novelli con un tiro dalla distanza. Chiancone prova a risvegliare i suoi inserendo anche Orlando per Amendola. Al 25’ però è ancora la Turris ad andare in gol: Longo, servito ottimamente da un centrocampista, si ritrova a tu per tu con Novelli e lo supera facilmente. È 3 a 0 Turris al Liguori. La Nocerina si fa rivedere nell’area avversaria due minuti dopo, ma Coulibaly si fa respingere il tiro in corner. Alla mezz’ora spazio anche per Giorgio, al posto di Simonetti. A cinque dal termine, è proprio Giorgio ad impensierire Casolare che fa suo il pallone. Al 45’ arriva addirittura il poker della Turris: Di Dato, subentrato a Celiento, calcia rasoterra dal limite e batte un incolpevole Novelli. Nonostante i quattro minuti di recupero concessi, non accade più nulla. Il derby si conclude sul risultato di 4 a 0, con dominio totale della Turris. Per i molossi, ormai, il campionato è già finito.

TURRIS–NOCERINA: 4-0 --- il tabellino
TURRIS (4-3-3): Casolare, Esempio, Varchetta, Franco, Lagnena, Formisano (15’pt Auriemma), Addessi (26’st Cunzi), Vacca (29’st Aliperta), Longo, Fabiano, Celiento (32’st Di Dato). A disp. D’Inverno, Cellitti, Fibiano, Palmieri, Esposito. All. Fabiano
NOCERINA (3-5-2): Novelli, Vuolo, Montuori, De Feo, Caso, Di Crosta (14’st Cardone), Odierna, Coulibaly (43’st Petillo), Simonetti (31’st Giorgio), Amendola (17’st Orlando), Vatiero (10’st Festa). A disp. Feola, Iodice, Pecora, Salto. All. Chiancone
ARBITRO: sig.ra Pirriatore di Bologna. Assistenti: Pilleri di Cagliari e Pinna di Oristano
MARCATORI: 25’pt Vacca (T), 16’st Addessi (T), 25’st Longo (T), 46’st Di Dato (T).
NOTE: ammoniti: De Feo (N); angoli: 11-3; recupero: 2’pt; 4’st

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca