fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il centrocampista della Cittanovese vuole segnare per il primo posto nella classifica capocannoniere. Il capitano dei giallorossi asserisce: il Castrovillari e la Cittanovese assieme alla Turris e Marsala disputeranno i play off

di Maria Esposito

Domani, giovedì 18 aprile, la Nocerina e la Cittanovese scenderanno in campo per la 15esima giornata di ritorno del Campionato Nazionale di Serie D girone I, nell’anticipo per le festività pasquali. Il calcio d’inizio è alle 15 allo Stadio Comunale “Pasquale Novi” di Angri a dirigere la gara sarà il signor Ivan Catallo della sezione di Frosinone.

La Nocerina deve accantonare la brutta sconfitta di Messina e ricompattarsi, se vuole giocarsi l’ultima speranza per i play off. Le uniche tegole di mister Chiancone sono la squalifica di Pecora e le condizioni fisiche di Feola. Non sarà facile con una Cittanovese che ha lo stesso obiettivo e non lo sarà soprattutto quando in formazione leggi il nome di Crucitti.
Antonio Crucitti, classe 1987 nato a Taurianova (Reggio Calabria), è un centrale di centrocampo con spiccate caratteristiche offensive. Notevoli le sue qualità balistiche con il piede sinistro e duttile nel calarsi in differenti sistemi di gioco. Il centrocampista calabrese vanta circa 300 presenze in serie D. Cresciuto nelle giovanili della Reggina, la sua carriera si è consumata tra Calabria e Sicilia, a parte una parentesi al Bassano, in C2, nella stagione 2008-09. Nel suo curriculum troviamo squadre come Vibonese, Rende, Nuova Gioiese, Ragusa, Modica, Taranto, Picerno e Hinterreggio con cui ha conquistato una promozione in C2.Crucitti detto Totò è capace di offrire quantità e tanti spunti di qualità ma anche di segnare a raffica, il numero 10 della Cittanovese ha il “vizio” del gol, 83 le sue marcature in carriera. Due stagioni addietro ne aveva fatti 13 con la Nuova Gioiese e 14 con la Palmese, ma questa la sua annata migliore, ha all’attivo 20 marcature ed è in corsa nella classifica marcatori che lo vede alle spalle di Longo con solo un gol di scarto. Il capitano dei giallorossi è intervenuto per il Risorgimento Nocerino in vista della gara di domani.
- Domani trasferta difficile con doppio impegno per Crucitti, play off e classifica cannoniere, quali le tue considerazioni?
«Quella di domani è una partita difficile e importante, Nocera è una piazza considerevole, sappiamo di affrontare una squadra forte, che vuole fare risultato, sono tranquilli perché salvi e come noi vincendo possono entrare nei play off, noi vogliamo mantenerli e centrare l’obiettivo, se ci riusciremo sarà per noi motivo di soddisfazione. Stiamo preparando questa partita in maniera importante anche se i tempi sono quelli che sono. Cercheremo di fare risultato con la consapevolezza di avere difronte una squadra che sta facendo bene e che si ritrova a 2 punti da noi, massimo rispetto e impegno per non farci superare. L’obiettivo capocannoniere sinceramente è una situazione inaspettata, sono molto soddisfatto e felice. Non è facile sapendo di avere d’avanti a me un attaccante come Longo (Turris) che ha il palmares degli ultimi 2 anni. Ho d’avanti un bel obiettivo, mi darò da fare in queste ultime 3 partite, io ci proverò essendo anche un centrocampista mi verrà più difficile ma cercherò con tutto me stesso e con l’aiuto dei miei compagni a raggiungere questo traguardo che sarà pregevole». crucitti2- La Cittanovese è stata una sorpresa di questo campionato, qual è stata la vostra forza?
«La Cittanovese ad inizio anno è stata una squadra costruita per raggiungere la salvezza quanto prima, è fatta di giocatori importanti che sino ad oggi stanno facendo la differenza, siamo una piccola sorpresa e meritiamo questa posizione, lavoriamo bene in un ambiente sereno e tranquillo. Abbiamo tutti i presupposti per disputare un campionato per come lo stiamo facendo, la nostra forza è il gruppo, un gruppo giovane e interessante che vuole dimostrare, con l’apporto anche di qualche over di prestigio, siamo una compagine costruita bene e stiamo dimostrando il nostro valore, speriamo di poter continuare questo finale di stagione in questo modo e cercare di raggiungere i play off come conferma di tutto ciò».
- Quali le squadre che faranno i play off per Crucitti?
«C’è la Turris che ha fatto un grande campionato e il Marsala, sono lì e i play off li faranno. Un'altra candidata che secondo me entrerà nelle quattro, vedendo la classifica, le ultime partite e gli scontri delle ultime giornate sarà il Castrovillari. Guardando il calendario tra tutte quelli che lottano per la zona play off è la favorita. Per l’ultimo posto c’è la giocheremo noi se facciamo risultato contro la Nocerina e da valutare la posizione del Troina, del Portici e della stessa Nocerina. C’è la giocheremo fino alla fine e non sarà semplice, noi non molleremo con la speranza che l’ultima squadra siamo noi. Faremo in modo di poterli disputare».
- Ti aspettavi di fare tutti questi gol? Quale il futuro di Crucitti?
«Sinceramente no! In questi anni ho avuto la fortuna di andare in doppia cifra due volte, però come quest’anno non me lo aspettavo, sono molto felice per aver mantenuto questo rendimento sotto il profilo realizzativo. A questo punto mi trovo lì e ci voglio provare, il merito è anche dei miei compagni se oggi sono al secondo posto della classifica marcatori, mi hanno messo in condizione di segnare domenica dopo domenica, non è retorica ma sono stato agevolato ad avere dei calciatori giovani importanti cosi in rosa. Il mio futuro è la fine di questo campionato con l’obiettivo play off, quello che verrà non lo so. Di sicuro sono stato bene qui e con questa società».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca