fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Dopo più di tre mesi i rossoneri tornano a guadagnare un bottino pieno, grazie ad una perla dell'attaccante salernitano che si conferma marcatore delle ultime gare. Chiude la partita il centrocampista al novantesimo, al suo primo gol stagionale. Ottima la gara degli uomini di Viscido che allungano sui playout

di Maria Esposito

È terminata 2-0 per i rossoneri la gara tra Nocerina e Roccella giocata quest’oggi allo stadio Pasquale Novi di Angri, valevole per la 26esima giornata di campionato. Seconda partita consecutiva in casa per i molossi, davanti a circa cinquecento sostenitori di cui una cinquantina venuti da Roccella, mister Viscido non cambia modulo nonostante le assenze.

Quindi scende in campo con il preannunciato 3-5-2 con Feola tra i pali, Vuolo e Caso, completa con Salto il reparto difensivo. Riconferma Pecora sulla mediana con Cardone e Ruggiero, sulle fasce ci sono Odierna a destra e Vatiero a sinistra. In attacco Giorgio in coppia con Orlando. Il tecnico calabrese risponde con lo stesso modulo 3-5-2 e schiera dal primo minuto in attacco Messina e Adusa, a ridosso della mediana composta da Osei, Diop e Pizzutelli completano il reparto Tassone a sinistra e Braglia a destra. Tra i pali Schiuffa, in difesa agiscono Amelio, Zukic e Ngom. Dirige la gara il signor Francesco D’Eusanio della sezione di Faenza. nocerina roccella 2La gara inizia con due minuti di ritardi e al quarto sono già i molossi a proporsi in avanti: la Nocerina affonda con Cardone, l’esterno intercetta un passaggio di Pecora, scaricando un tiro che si spegne di poco a lato dell’estremo difensore calabrese. Si ripropone di nuovo il numero 11 della Nocerina che fa partire un altro tiro dalla distanza ma è invano il suo tentativo di inquadrare la porta. Al 18’ i molossi guadagnano una punizione: batte Ruggiero, crossa in area ma nessuno si avventa sulla palla. Cerca di reagire il Roccella sull’out di sinistra con dei buoni fraseggi tra Pizzutelli e Tassone, azioni che però risultano sterili. Al minuto 25 il primo calcio d’angolo della gara lo batte il Roccella, la formazione calabrese, che gioca in maglia bianca, nella prima mezz’ora cerca di costruire gioco mettendo più volte in difficoltà i padroni di casa. Al 30’ la Nocerina pericolosa in due occasioni, prima con un’azione partita dai piedi di Caso che accorcia per Ruggiero che di prima passa a Giorgio che si fa però intercettare da Amelio. nocerina roccella 3Subito dopo i molossi battono il primo calcio d’angolo, sul corner è Caso a saltare ma il suo colpo di testa si spegne di poco alto sulla traversa. Al 38’ fallo su Pizzutelli e il direttore di gara ammonisce Caso, rimediando una punizione a limite che batte lo stesso numero 10 roccellese, ma la sua conclusione finisce alta. Le squadre si allungano cercando di costruire su entrambi i fronti. Il Roccella pericoloso al 44’, quando Salto ferma un contropiede della squadra di Passiatore, lancia per Cardone che filtra per Odierna che di prima tira ma non ha problemi Schiuffa che blocca la palla. Dopo un di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo. La ripresa comincia con i padroni di casa che dominano, cercano di imbastire il gioco, il copione però non cambia con le due squadre macchinose e lente nel fraseggio. Prima tegola al 7’ per Viscido che è costretto a sostituire Odierna per infortunio inserendo Di Crosta. Roccella pericolosissima al decimo, un’azione di Lukic che per vie centrali serve Messina che da posizione defilata scarica un tiro che si imbatte sul palo alla destra di Feola, bravo Vuolo a spiazzare la palla. nocerina roccella 4La Nocerina reagisce e in contropiede si invola con Orlando che cade in area di rigore dopo un contatto spalla a spalla con Ngom, ma il direttore di gara punisce l’attaccante molosso con un’ammonizione per simulazione. La Nocerina cresce in maniera considerevole con i nuovi entrati De Feo e Di Crosta, il nuovo assetto risulta produttivo tanto che su una azione partita da centrocampo con Cardone, al 27’ Orlando porta in vantaggio i molossi con uno splendido gol ad incrocio spiazzando l’estremo difensore calabrese. La Nocerina non ci sta e chiude la partita al 90’ su contropiede con un gol di De Feo, nato da un’azione di Orlando che crossa in area, il portiere non blocca su un tiro ravvicinatissimo, permettendo al numero 16 rossonero di insaccare in tap-in. L’arbitro dopo 3 minuti di recupero manda tutti nello spogliatoio. La gara si conclude con un risultato finale di 2-0, permettendo ai rossoneri un buon salto in classifica sulla zona playout.nocerina roccella 5
NOCERINA–ROCCELLA: 2-0 ----- il tabellino
NOCERINA (3-5-2): Feola, Vuolo, Salto, Pecora (23’st Ferraioli), Caso, Vatiero, Odierna (5’st Di Crosta), Ruggiero (23’st De Feo), Giorgio (39’st Montuori), Orlando (46’st Amendola), Cardone. A disp. Novelli, Ansalone, Capaccio, Tipaldi. All. Viscido
ROCCELLA (3-5-2): Scuffia, Amelio, Osei, Messina, Zukic, Pizzutelli, Diop (37’st Riitano), Ngom, Braglia (37’st Busatta), Tassone, Djowo Adusa. A disp. Perfetto, Filippone, Mbaye, Akonedo. All. Passiatore
ARBITRO: sig. D’Eusanio di Faenza. Assistenti: Andreano di Foggia e Fumarulo di Barletta.
MARCATORI: 28’st Orlando (N), 44’st De Feo (N)
NOTE: ammoniti: Diop (R), Caso (N), Cardone (N), Zukic (R), Orlando (N); angoli: 3-3 recupero: 1’pt; 4’st

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca