fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

I rossoneri dividono la posta in palio con i neroverdi, continuando la striscia di risultati utili consecutivi. A portare in vantaggio i molossi ci pensa il bomber nolano, ma a cinque dal termine i neroverdi trovano il pari con una bellissima realizzazione. Domenica arriva il Gela

di Nello Vicidomini

Termina 1-1 la gara tra Palmese e Nocerina tenutasi quest’oggi allo stadio “Lopresti” di Palmi. Davanti a circa centocinquanta tifosi rossoneri giunti in Calabria, mister Viscido riconferma il classico 3-5-2: Feola in porta; Salto, Caso e Vuolo in difesa; De Feo, Cardone e Ruggiero a centrocampo con Iodice a destra e Festa a sinistra; Orlando e Simonetti in avanti.

Il tecnico Franceschini risponde con il 5-3-2, schierando Barbieri, Chidichimo, Occhiuto, Cinquegrana, Bruno, Brunetti, Colica, Lucchese, Ouattara, Leonardi e Trentinella. Arbitra il signor Gemelli di Messina. L’inizio gara non regala grosse emozioni, con entrambe le compagini attente a non concedere spazi agli avversari. Al 16’ arriva il primo tiro pericoloso ad opera di Chidichimo che però trova l’opposizione di Feola. La risposta dei molossi è affidata ad una conclusione dalla distanza di Cardone pochi minuti dopo. Il suo tiro esce alto di molto. palmese nocerina 1Sull’altro versante, al 22’ Colica sfrutta un assist di Ouattara per sparare verso la porta avversaria a botta sicura, ma la palla termina di poco sopra il montante. Al 32’, però, a passare in vantaggio è la Nocerina: ottima percussione di Orlando che serve Simonetti in area; il bomber nolano si fa trovare libero e supera abilmente Barbieri. È 1 a 0 per i molossi. Sul finire di tempo la gara si incattivisce con i padroni di casa che racimolano un paio di ammonizioni. L’ultima occasione è una punizione dello specialista Ruggiero che finisce alta di pochissimo. L’inizio ripresa è marcato dal possesso palla dei calabresi, intenzionati a cercare varchi per la via al pareggio. Di contro la Nocerina non offre spazi e riparte pericolosamente. Al 55’ è Leonardi a provare dalla distanza, trovando l’opposizione di Feola che devia in angolo. palmese nocerina 4Dieci minuti più tardi è Festa a tentare dai trenta metri, senza però inquadrare lo specchio della porta difesa da Barbieri. La Palmese costringe spesso i molossi nella propria metà di campo e alla mezz’ora si rende pericolosa con Ouattara, sulla cui conclusione di testa l’estremo difensore rossonero non si fa trovare impreparato. L’offensiva neroverde viene premiata al 75’, quando lo stesso Ouattara viene atterrato da Caso in area: per l’arbitro Gemelli è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Colica che calcia debolmente sulla traversa, con la retroguardia molossa pronta ad allontanare la palla immediatamente. Non cambia il risultato a Palmi. palmese nocerina 5La Nocerina schiacciata si affida alle punizioni di Ruggiero, che all’80’ va vicino al raddoppio ma è miracoloso l’intervento di Barbieri. Ma il gol dei padroni di casa è nell’aria e al minuto 84 si concretizza: Bonadio lascia partire un missile dai trenta metri su cui Feola non può fare altro che osservare la palla entrare. La rete del neroverde ristabilisce la parità nel risultato. Nei cinque minuti di recupero, i molossi difendono almeno il pareggio. Pur essendo stati beffati dalla bella conclusione di Bonadio, l’1-1 è il punteggio più giusto per quanto visto in campo. Continua la striscia di risultati utili consecutivi della squadra di mister Viscido. Domenica al San Francesco arriva il Gela.palmese nocerina 3PALMESE–NOCERINA: 1-1, il tabellino dell’incontro

PALMESE (5-3-2): Barbieri, Chidichimo (1’st Bonadio), Occhiuto, Cinquegrana, Bruno, Brunetti (33’st Spanò), Colica, Lucchese, Ouattara, Leonardi (33’st Macagnone), Trentinella (41’st Piras). A disp. Zoccali, Guglielmi, Gambi, Piras, Saba, Basile. All. Franceschini
NOCERINA (3-5-2): Feola, Vuolo, Salto, De Feo, Caso, Festa, Iodice (33’pt Di Crosta), Ruggiero, Simonetti (33’st Odierna), Orlando, Cardone. A disp. Novelli, Ansalone, Cavallaro, Cicalese, Montuori, Tipaldi, Vatiero. All. Viscido
ARBITRO: sig. Gemelli di Messina. Assistenti: Cumbo di Agrigento e Alabiso di Genova.
MARCATORI: 32’pt Simonetti (N), 39’st Bonadio (P)
NOTE: ammoniti: Trentinella (P), Brunetti (P), Ouattara (P), Lucchese (P), Cardone (N), Caso (N), Colica (P), Feola (N); angoli: 3-0; recupero: 1’pt; 5’st

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca