fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Al termine dell’allenamento odierno, il direttore tecnico dei molossi si è soffermato sulla gara con la Turris e sui siciliani prossimi avversari. Ma anche sul calciomercato e sulla necessità di acquistare una punta che faccia rifiatare Simonetti

 

di Nello Vicidomini

È tornata ad allenarsi quest’oggi la Nocerina, dopo il pareggio casalingo di domenica nel derby con la Turris. Alla ripresa degli allenamenti era presente anche il classe 2000 Pirone, in prova con i rossoneri, mentre erano assenti gli infortunati Coulibaly, Giorgio, Odierna e Orlando.

Per gli ultimi due, usciti per problemi fisici nella gara contro i corallini, sono state riscontrate piccole lacerazioni di fibre muscolari che gli faranno saltare la trasferta di sabato a Marsala. Al termine dell’allenamento, nella sala stampa del “San Francesco” si è tenuta la solita conferenza del martedì del direttore tecnico Roberto Chiancone. nocerina turris 4L’ex centrocampista dei molossi ha esordito ai microfoni parlando della gara con la Turris e degli infortunati: «È  un periodo un po' particolare, abbiamo infortunati e calciatori con condizioni fisiche limitate. Ma i ragazzi stanno dando il massimo e si è visto contro la Turris per come hanno tenuto il campo. Un campo come sempre nota dolente e per il quale si sono lamentati anche gli avversari». Chiancone ha commentato poi l’episodio di domenica a fine partita, quando un gruppo di tifosi della tribuna ha lanciato accuse verso lui e Viscido: «Non ne ho capito il motivo ma ho risposto che abbiamo comunque ventitre punti. Non dobbiamo dimenticare da dove siamo partiti. C’è stato questo periodo di flessione ma lo sapevamo affrontando squadre difficili. A Cittanova c’è stato un calo di prestazione dovuto anche al fatto che siamo partiti al massimo e con un ritardo nella preparazione». nocerina turris 5La Nocerina ha tesserato tre calciatori in settimana scorsa ed è ancora alla ricerca di un attaccante e forse di un centrocampista esperto a detta del direttore sportivo: «Nel nostro programma della campagna acquisti, c’era la necessità di inserire qualche under di qualità e una punta. Ma dobbiamo considerare che la Nocerina ha un budget di spesa limitato, anche a causa delle vertenze. Noi tuttora chiediamo la punta, un ragazzo che ha voglia di darci una mano e non uno tanto per prenderlo. Quelli che abbiamo trattato costano molto e si sono accasati altrove come Maggio e Improta. Il presidente è propenso comunque a prendere un attaccante che dia un po' di cambio a Simonetti. Vedremo se è disponibile Evacuo o qualcun altro, ma senza andare di fretta con il rischio di sbagliare».conferenza Chiancone 20 novembre 2018Contro la Turris si è vista una insolita difesa a quattro nella seconda frazione che potrebbe essere riproposta a Marsala: «Potrebbe anche essere riproposta perché ci sarebbe un po' più di equilibrio mancando Odierna, Orlando e Ruggiero. Si potrebbe con il 4-5-1 o 4-4-2, dipende da ciò che sceglierà il mister». Ultima avversaria del girone di andata sarà proprio il Marsala che ha vissuto momenti concitati a livello societario qualche giorno fa: «Il Marsala è una squadra costruita con gente che sa giocare a calcio. Non possiamo ribattere sul lato tecnico date le assenze. Se andiamo a vedere la maggior parte dei punti li abbiamo fatti fuori casa sfruttando le nostre qualità. Quando ti mancano gli uomini è così, la qualità conta in questo campionato». In ultimo Chiancone ha voluto spendere qualche parola anche per il direttore sportivo Felicio Ferraro che ieri si è dimesso: «Ha i suoi problemi e speriamo che li risolva, poiché fare avanti e indietro per lui non era più possibile. In ogni caso ci ha lasciato tanti nomi e il presidente li tratta facendo lui le veci del diesse».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca