fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Risultato di 3 a 0 e prestazione convincente. Qualche polemica del team pugliese sulle condizioni del “PalaCoscioni”

di Fabrizio Manfredonia

futsal striscioneCoincide con una vittoria il ritorno del Futsal Nuceria al PalaCoscioni di Nocera Inferiore. La squadra rossonera riprende il suo cammino, battendo il Taranto dopo una buona prestazione.

Prima del fischio d’inizio le due compagini hanno posato con un cartellone per ricordare la giornata internazionale contro la violenza sulle donne aderendo all’iniziativa promossa da Montecitorio “#nonènormalechesianormale”.
La partita inizia subito bene per le ragazze allenate da Peppe Dello Ioio: al quarto minuto la bomber delle rossonere, Celeste Attanasio, dopo uno stop di petto , insacca sotto la traversa portando in vantaggio la Futsal. Passano nove minuti e arriva il raddoppio con Benedetta Dello Ioio.
La prima frazione si chiude sul risultato di 2 a 0. Male gli ospiti, quasi mai pericolosi dalle parti del portiere del Nuceria.
Il secondo tempo si apre sulla falsariga del primo: il Futsal è più incisivo degli avversari tant’è che all’ottavo minuto della ripresa arriva il gol del definitivo 3 a 0 ad opera di Chiara Barba, che chiude i conti.
Da registrare, durante la contesa, alcune polemiche sollevate dallo staff tecnico del Taranto, circa le condizioni del “PalaCoscioni” e la presunta presenza di infiltrazioni d’acqua a ridosso del rettangolo di gioco, che avrebbero minato alla sicurezza delle atlete. Pronto e risolutivo l’intervento dello staff della compagine casalinga, volto ad asciugare tutte le chiazze d’acqua presenti sul parquet.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca