fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

«È  importante la tecnica ma c'è bisogno anche di “altro” e a Sulle Punte io e mia figlia l'abbiamo trovato». Parlano le mamme delle allieve di Monica De Risi

di Anna Califano

mamme1Cosa conquista, in una scuola di ballo, anche le mamme ed i papà? Qual è “l’elemento segreto” che li ha portati a scegliere questa scuola rispetto alle altre? Abbiamo indagato nella scuola “Sulle Punte” e, tra sorrisi e sguardi entusiasti, le loro risposte ci hanno scaldato il cuore e non potevamo non riportarle anche ai nostri lettori.

«È da quando aveva tre anni che mia figlia frequenta questa scuola e ogni anno è felicissima di venire come se fosse sempre il primo giorno - afferma sorridendo mamma Imma - Vittoria non sembra ma è una bimba molto timida, si imbarazza facilmente, tranne che nella danza e questo grazie anche alle insegnanti e al lavoro che fanno fare alle bambine. Il suo periodo preferito? Quello di fine anno, per salire sul palco e farmi vedere tutto quello che ha imparato».
mamme2Intanto, scherzosa, mamma Stefania dà il braccetto a mamma Anna e afferma: «Oltre che tra le nostre figlie si è creato un bellissimo rapporto anche tra noi mamme. Per noi è un piacere ritrovarci qui e prendere un caffè insieme mentre aspettiamo le nostre figlie. È come se fossimo una famiglia e per me questo aspetto è davvero molto importante. Monica e le altre insegnanti sono entrate proprio nel cuore delle bambine ma come si fa a non amarle? C'è dolcezza, un ambiente sereno, non c'è classismo». Ma tra tutte queste voci femminili la parola va anche a papà Fiorenzo che un po' timido per l’intervista afferma: «L'insegnante è davvero molto brava. Lo scorso anno le bambine hanno fatto un saggio spettacolare, con delle scenografie fantastiche e balli di alto livello. mamme3Non avrei mai immaginato in futuro di vedere mia figlia su un palco e riuscire a ballare così». Le parole più dolci sono invece quelle di mamma Teresa: «A Dalila il ballo piace molto ed è stata lei a chiedermi di iscriverla in questa scuola di danza. Quando finiscono il corso con il saggio lei vorrebbe continuare a venire anche in estate, non le importa. Ne sente proprio la mancanza perché qui non ha trovato solo professionalità, ha trovato una famiglia». mamme4
Che l’elemento segreto sia allora l’atmosfera familiare che si respira appena si entra nella scuola? La gentilezza e l’amore con cui le insegnanti vanno incontro alle esigenze delle bambine? Le emozioni che si condividono durante la preparazione del saggio? Forse la risposta è l’unione di tutto questo, insieme alla professionalità e alla tecnica che si trasmettono, oppure come continua mamma Teresa: «C’è qualcosa in questa scuola, non riesco a spiegarlo, ma quando vedo il sorriso di mia figlia dopo la lezione ne sono certa».

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca