fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

In conferenza stampa il tecnico dei rossoneri si è detto molto soddisfatto della prestazione dei suoi. Per Tedesco, invece, la gara di oggi ha dimostrato da dove bisogna ripartire. Hanno parlato ai microfoni anche gli autori dei gol Simonetti e Ruggiero

 

di Nello Vicidomini

I protagonisti del match hanno rilasciato le loro dichiarazioni nella conferenza post-partita di Nocerina-Igea Virtus, gara terminata con il risultato di 2-1 per i molossi.

Nella sala stampa dello stadio San Francesco il primo a parlare è stato proprio Giacomo Tedesco, sulla panchina dei siciliani da pochi giorni, che si è detto comunque soddisfatto: «Nessuna delle due squadre a mio avviso ha fatto un bel calcio, poi Ruggiero con quella punizione l’ha risolta. Sono comunque soddisfatto della reazione avuta dai miei sullo svantaggio e spero di ripartire da questo per migliorare. La Nocerina è un’ottima squadra, con un bel gruppo e giocatori esperti come Pecora. Può fare un bel campionato. Noi ripartiremo da qui e cercheremo di risollevare la testa, poi a dicembre si vedrà di aggiungere qualcosa per la salvezza. Tutto sommato credo che abbiamo fatto un’ottima prestazione in casa di una grande squadra». Successivamente è stato il turno degli autori dei gol della Nocerina, Giuseppe Ruggiero e Felice Simonetti.nocerina igea simonetti ruggieroIl centrocampista rossonero ha ricevuto i complimenti per la perla su calcio piazzato: «Il gol su punizione è stato voluto e sudato, ma è stato frutto di un’azione di tutta la squadra che ha portato al fallo su Cardone. Sono contento di come stiano andando le cose, perché quando siamo venuti ci consideravano tutti dei calciatori già finiti. È una rivincita per tutti e i fatti ci danno ragione». Il bomber nolano, invece, ha recriminato in più occasioni falli in area: «C’erano almeno due rigori, ma l’importante è che abbiamo vinto. Tutta la settimana proviamo tante cose e sono contento per come abbiamo giocato, nonostante le condizioni del campo. Abbiamo subito il colpo e voluto il secondo gol a tutti i costi. Questo è un segno importante, così come l’abbraccio finale della curva fa capire che la piazza ha capito il nostro impegno». Poi il ricordo di Rino Del Monte negli anni delle giovanili a Nocera: «Era una persona sempre disponibile e a modo, che io ricordo con affetto. Avevamo un rapporto molto forte. La vittoria va dedicata anche a lui».nocerina igea 4Infine, a parlare ai microfoni è stato il tecnico della Nocerina Gerardo Viscido: «La pioggia non ha permesso a tanti di venire allo stadio purtroppo. Ma i ragazzi giocano con il “cuore molosso”. Se perdiamo questa umiltà è la fine, non dobbiamo dimenticare chi eravamo. Sul loro gol ho pensato subito che dovevamo ritornare in vantaggio. Loro hanno giocato una partita di difesa e ripartenza e forse la rete l’hanno meritata. Noi, nonostante le condizioni del terreno, abbiamo fatto il nostro gioco. È importante poter risolvere le partite anche su calci piazzati come oggi. Dobbiamo fare un plauso a questi ragazzi, anche a quelli che giocano meno. Ho visto i ragazzi under più maturi e sono davvero felice, poi ci sarà sicuramente qualcosa da rivedere in settimana». La Nocerina tornerà ad allenarsi martedi sul sintetico di Piedimonte, dopo il giorno di riposo di domani.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca