fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Con un comunicato ufficiale nella serata di ieri, la società rossonera si è voluta complimentare con il nuovo dirigente dell’organo che controlla il calcio in Italia. Nel passato anche i molossi sul suo cammino

di Nello Vicidomini

Questo il comunicato della società: “L’Asd Nocerina 1910, con il rappresentante legale Bruno Iovino e tutta la società, esprime le più vive congratulazioni a Gabriele Gravina, per l’elezione a presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, con i migliore auspici di buon lavoro ad un professionista serio e profondo conoscitore del mondo del calcio”.

Eletto con il 97,2%, un plebiscito senza precedenti, Gravina è stato anche l’indimenticabile presidente del Castel di Sangro dei miracoli, che vide intrecciarsi più volte in quegli anni il proprio destino con quello dei molossi. In particolare nella stagione di Serie C1 1995-1996, quando la Nocerina e gli abruzzesi arrivarono a giocarsi i playoff per la Serie B: i rossoneri vennero eliminati nella doppia sfida con l’Ascoli, che a sua volta fu superato dal Castel di Sangro in finale, promosso incredibilmente nella seconda serie. Poi, Gravina, da consigliere di Serie C e dirigente federale, fu in ottimi rapporti con le varie dirigenze della Nocerina, prima di intraprendere una splendida e gloriosa carriera, culminata con l’elezione di ieri.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca