fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La squadra di Cerminara va sotto a inizio ripresa ma è brava a non disunirsi e a raddrizzare le sorti dell’incontro, col tapin del suo attaccante a tempo praticamente scaduto

di Nuccio De Caro

csgIl Castel San Giorgio riesce a raddrizzare, proprio allo scadere, la gara interna con la Palmese al termine di una contesa dura e spigolosa, con gli ospiti scesi al "Sessa" con l'intento di vendere cara la pelle vista la deficitaria posizione di classifica e i diversi progetti iniziali.

Gli ospiti si rendono subito pericolosi con Ammaturo, che da centro area conclude in mezza girata, palla fuori di poco. Al 16' Maio pesca Moffa sul vertice destro dell'area di rigore, il quale supera il diretto avversario e termina a terra ma per l'arbitro è tutto regolare. Al 23’ Ferrara serve erroneamente palla all'indietro, ne approfitta Siciliano che si avvicina al vertice dell'area e tira di poco al lato. I padroni di casa reagiscono bene ed in due occasioni vanno vicinissimi alla marcatura: lancio perfetto per Moffa che al volo mette la palla nell'area piccola ma prima Improta non ci arriva per questione di centimetri e sul prosieguo dell'azione Maio non riesce a metterla dentro. Poco dopo, da una ripartenza su angolo palmese, Ferrentino lancia Barbarisi che si invola e serve Moffa tutto solo che si allunga troppo il pallone e nel tentativo estremo di raggiungere quest'ultimo si scontra con il portiere fortunatamente senza conseguenze per entrambi. Proprio allo scadere della prima frazione punizione pericolosa dal limite per gli ospiti, batte Siciliano sulla barriera e recriminazioni per un presunto fallo di mano.
cst1Barbarisi, ad inizio ripresa, si rende subito pericoloso con uno slalom e conclusione che termina alta. Al 56' gli ospiti passano: punizione dalla trequarti destra del solito Siciliano, Maffettone, lasciato colpevolmente solo, di testa fa secco Avino. I padroni di casa, colpiti a freddo, ci mettono un po' per riorganizzarsi e la Palmese sfiora due volte il raddoppio prima con Basile che conclude in maniera lenta e prevedibile e poi con Siciliano che di esterno fa la barba al palo. Ultimi venti minuti tutti di marca sangiorgese: al 72' Moffa con un tiro a giro sfiora il pareggio e poi Siano, entrato al 66', tira forte ma centrale. Quando tutto sembra perso arriva il pareggio di Barbarisi, con un'azione da manuale: ennesimo lancio al limite dell'area dove lo stesso Barbarisi si destreggia e serve Cataldo da poco entrato che in maniera fredda ed intelligente nuovamente scambia con Barbarisi, palla sul vertice dell'area per Siano che di prima la mette al centro per il tape-in vincente del centravanti rossoblu che festeggia con i tifosi un pareggio tutto sommato meritato

Asd Castel San Giorgio - Palmese 1914 : 1 - 1   

Asd Castel San Giorgio (4-2-3-1): Avino, Olimpo, Terrone (71' Di Sanza), Maio, Schioppa, Terlino, Barbarisi, Ferrara, Improta (66' Siano), Ferrentino, Moffa (77' Cataldo). A disp. Di Filippo, Cuomo, Grillo, Vitiello, Mandara, Iapicco. All. Cerminara.  
Palmese 1914 (3-5-2): Cibelli, Romano M., Manzo, Della Femina (60' Pepe), Scognamiglio, Pini, Maffettone, Ammaturo, Romano U., Siciliano (83' Carnicelli), Basile. A disp. Mascolo, Langella, Ricciolio, Russo, Di Palma, Medina, Perrella. All. Criscuolo. 
Arbitro: sig. Rapuano di Benevento. Assistenti: Salvino e Chianese di Napoli. Reti: 56' Maffettone (PA), 92' Barbarisi (CSG).
Ammoniti: Moffa, Terlino (CSG), Basile, Romano U., Pepe, Maffettone, Carnicelli (PA).
Note: spett. 300 circa con rappresentanza ospite

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca