fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Dalla capitale sono giunte buone notizie sull’appuntamento tenuto con i rappresentanti dell’Aic e dei calciatori per le relative vertenze. Le decisioni sull’eventuale accordo tra le parti arriveranno nella prossima settimana. Nel pomeriggio il direttore sportivo ha rilasciato le ultime dichiarazioni prima della trasferta di Gela

 

di Nello Vicidomini

Sostenitori molossi con il fiato sospeso in queste ore e, probabilmente, per i prossimi giorni di vitale importanza per il futuro della Nocerina. Buona parte di questo futuro è stata decisa oggi nel summit di Roma, a cui hanno partecipato l’avvocato Paolo Maiorino, il dottor Bruno Iovino e l’avvocato Federico Schiavoni, in rappresentanza dell’Associazione Italiana Calciatori, per esaminare un eventuale accordo in merito alle vertenze economiche di 16 tesserati della stagione 2017/18.

In attesa di novità dalla capitale, nel pomeriggio si è svolta la conferenza stampa del direttore sportivo dei rossoneri Felicio Ferraro, al termine della seduta di esercitazioni che ha visto la Nocerina trionfare 3 a 1 nel test di allenamento con il Serino al San Francesco, grazie alle reti di Orlando, Di Perna e Riccio. Anche quest’oggi fermi Coulibaly e Montuori, mentre era assente per influenza Iodice. Come ci si poteva aspettare, argomento d’esordio nella conferenza di Ferraro è stata la situazione societaria: «Mi auguro che vengano risolti i problemi a Roma e che Pappacena rilevi la società. In caso di esito positivo della trattativa, non so se la squadra sarà stravolta. Il calcio funziona così e chi entra ha il diritto di fare come meglio crede, cambiando i quadri tecnici e modificando la rosa. Con la Palmese siamo stati sfortunati, saremmo potuti essere secondi».nocerina palmese 5Successivamente il direttore sportivo si è soffermato sulla questione Cavallaro, che da ieri (oggi assente) ha iniziato ad allenarsi al San Francesco insieme ai molossi: «Lo abbiamo accettato con entusiasmo. Come professionista non si discute, ma serve ancora tempo perché riprenda la condizione dopo i problemi all’occhio. Non credo abbia in testa il tesseramento adesso, magari tra un po' di tempo se ne potrà parlare». In ultimo Ferraro ha parlato del Gela e della gara che si giocherà a porte chiuse: «Si diceva fossero in difficoltà societarie, ma io non credo mai a questi comunicati. Troviamo sicuramente una squadra che non vuole perdere e che ha i nostri stessi punti. A porte chiuse il calcio perde di senso e ci dispiace che ancora una volta saremo penalizzati dall’assenza dei nostri tifosi. Nocera ha un pubblico che non ha nulla da invidiare e a Castrovillari ci ha aiutato tanto».avvocato paolo maiorinoBuone notizie da Roma sono arrivate poco dopo la conferenza di Ferraro. La società ha infatti comunicato che le parti, di comune accordo, in attesa di verificare le decisioni, si aggiorneranno nella prossima settimana. Il colloquio si è tenuto in uno spirito di professionalità e cordialità. Tutti sono, comunque, intenzionati a raggiungere un’intesa, al fine di evitare che la Nocerina venga messa in liquidazione. Lo stesso avvocato Maiorino, che cura gli interessi dell’imprenditore Aniello Pappacena, si è detto molto fiducioso al termine dell’incontro. In caso di pieno accordo tra le parti, nella settimana prossima si potrebbe avere la fumata bianca nella trattativa per rilevare il club.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca