fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il tecnico rossonero si è detto molto soddisfatto per il lavoro dei suoi ragazzi nella conferenza stampa. La dedica del gol di Ruggiero va al figlio in arrivo

di Nello Vicidomini

Nella conferenza stampa tenutasi nel post-partita di Nocerina-Città di Messina il primo a rispondere alle domande è stato il vice allenatore del Città di Messina Nino Torre che oggi sedeva in panca al posto dello squalificato Furnari.

Il tecnico siciliano ha giudicato così la prova dei suoi: «Una buona prova ma non siamo contenti del risultato che ritengo abbastanza bugiardo. Brucia che la partita è stata decisa da una nostra disattenzione, un momento di blackout. Non abbiamo subito troppo, purtroppo errori così li paghi». Poi ai microfoni è intervenuto l'allenatore dei molossi Gerardo Viscido che si è detto molto soddisfatto della prestazione: «Non credo che il nostro portiere abbia fatto tanto. I ragazzi stanno cominciando a capire delle cose e lo stanno dimostrando con il lavoro in campo. Con questo spirito bisogna giocarle tutte. Bisogna ancora lavorare per evitare qualche disattenzione ma la prova è stata positiva». E riguardo al tentativo di inserire Ruggiero come trequartista: «L'esperimento non è andato benissimo inizialmente per come erano schierati loro. Quando è ritornato a centrocampo abbiamo iniziato a creare tanto dalle fasce. È un palleggiatore che si inserisce con facilità, come ha fatto nell'occasione del gol». Poi Viscido ha parlato anche delle prestazioni di Simonetti e Festa: «Simonetti non ha segnato ma ha fatto tanto lavoro sporco di sacrificio. Deve aiutarci un po' di più con la profondità. Festa è entrato ed ha cambiato la gara in qualche modo. Sono felice per ciò che ha fatto». Dopo il tecnico è stato il turno dell'autore del gol Giuseppe Ruggiero: «Ho esultato con la palla sotto la maglia perchè la mia compagna aspetta un bambino. È stata un' emozione grandissima davanti ad una tifoseria così calorosa. È un gol che dedico anche alla mia famiglia, allo staff e alla squadra. Ho lavorato meglio nel 3-5-2 perchè è il modulo che conosciamo meglio. Manca poco a questa squadra per arrivare ad una condizione ottimale e fare un buon campionato». Domani giornata di riposo per i molossi che torneranno al lavoro da martedì pomeriggio. Non dovrebbero preoccupare le condizioni di Coulibaly che ha lasciato il campo per un'infiammazione al ginocchio.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca