fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

I gialloblù asfaltano i molossi allo stadio San Michele. Al di là del risultato, per mister Viscido è stata un'occasione per provare i giovani under appena arrivati

di Nello Vicidomini

panchina nocerina

È terminata con un poker dei padroni di casa l'amichevole tra Città di Gragnano e Nocerina, che si è tenuta alle 10:30 di questa mattina allo stadio “San Michele” di Gragnano. Nella città della Pasta la gara è stata suddivisa in tre tempi: uno da quarantacinque minuti e due da trenta. A segno per i gialloblù Achaval, Martone su rigore e Talia con una doppietta.

Amichevole con un avversario di altra caratura rispetto alla prima partita con l'Angri. Un match dal quale non si aspettavano grandi cose e che non lascia trarre grosse considerazioni, ma che ha permesso a mister Viscido di verificare le qualità degli under messi sotto contratto negli scorsi giorni e di quelli appena arrivati in prova, pronti a farsi le ossa contro calciatori d'esperienza. Nella prima mezz'ora i giovani rossoneri hanno messo in mostra anche bel gioco, impegnandosi e resistendo agli avversari che avevano una marcia in più sul piano atletico, in quanto più avanti nella preparazione. Poi con il passare dei minuti la condizione fisica e la maggiore qualità tecnica dei tigrotti sono venute fuori. La gara ha quindi concesso all'allenatore dei molossi di studiare gli spunti dei propri ragazzi per iniziare a cercare una quadratura del cerchio e provare diversi moduli, in attesa degli acquisti che arriveranno nelle prossime settimane. Non può quindi destare preoccupazione il risultato odierno, così come è presto dare giudizi per una Nocerina che è ancora un cantiere aperto. Intanto mercoledì prossimo i molossi torneranno in campo con un altro test amichevole contro il Castel San Giorgio, dove probabilmente Viscido avrà la possibilità di schierare qualche nuovo calciatore.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca