fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Vincono Vibonese, Nocerina e Troina. L’Igea si blocca in casa contro il Messina. Pesanti successi in ottica salvezza per Portici, Palmese e Paceco

di Valerio D’Amico

generiche 0066Prosegue senza esclusione di colpi la lotta al vertice della classifica nel girone I di serie D. La Vibonese, che sulla carta aveva l’impegno più ostico, espugna il “Solaro” di Ercolano con un perentorio tre a uno. I calabresi, passati in svantaggio nei primissimi minuti della contesa, ribaltano il risultato grazie a Silvestri, Allegretti e Sowe e restano a pari punti con la Nocerina, che supera il Gela tra le mura amiche col minimo sforzo. Non perde terreno il Troina, che resta a due punti dalla vetta grazie al blitz esterno contro l’Ebolitana, firmato dalla doppietta di Vazquez e dalla rete di Tuninetti.

Non sfonda, invece, l’Igea Virtus, bloccato in casa sullo zero a zero dal Messina, in una gara che verrà ricordata per l’espulsione di Prisco, reo di aver espletato un bisogno fisiologico nella zona antistante il rettangolo verde. Nella parte centrale della graduatoria c’è da registrare il perentorio successo dell’Acireale, che passa per tre a zero a Isola Capo Rizzuto condannando, di fatto, i calabresi alla retrocessione in Eccellenza. Vittoria esterna anche per la Gelbison, che trionfa per due a uno contro la Sancataldese e si certifica in una zona di assoluta tranquillità, con ben trentotto punti all’attivo. Pesante in chiave salvezza anche il terzo successo consecutivo del Portici. I prossimi avversari della Nocerina espugnano con risultato all’inglese il campo di un Palazzolo sempre più impelagato in zona play out. Nelle altre due sfide di bassa quota Palmese e Paceco si impongono tra le mura amiche contro Roccella e Cittanovese.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca