fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il tecnico rossonero si gusta l’ottava vittoria consecutiva ottenuta contro il Gela e guarda al match di giovedì che lo vedrà dinanzi al Portici dell’ex Maiuri: «Bisogna vincere a tutti i costi». Il direttore sportivo del Gela Giovanni Martella elogia la squadra: «I ragazzi hanno fatto bene»

di Domenico Pessolano

 

generiche 0046Diverte, spreca, soffre, vince, e consolida il primato in classifica insieme alla Vibonese. Parliamo, ovviamente, della Nocerina, che ha battuto per uno a zero tra le mura amiche un Gela quasi mai arrendevole.

Sono tre punti pesanti quelli ottenuti dai molossi, ormai pronti a battagliare per la promozione ad ogni costo. Lo sa benissimo l’allenatore Massimo Morgia, molto soddisfatto della prestazione dei suoi, ma soprattutto del risultato: «Pur sprecando troppo e soffrendo nel finale, abbiamo giocato un’ottima partita e portato a casa un successo fondamentale. Ottenere il massimo risultato era per noi obbligatorio, e lo abbiamo fatto grazie alla nostra immancabile ed unica grinta». Questa componente dovrà essere sempre mostrata fino alla fine del campionato, a partire dalla prossima trasferta di Portici: «Sarà una gara molto difficile. – ha commentato Morgia – Dovremo tenere alta la nostra concentrazione per tutti i novanta minuti e vincere ad ogni costo. Siamo in piena lotta promozione, non possiamo fermarci adesso». Nonostante i seri problemi societari e un campionato anonimo, non vuole farlo nemmeno il Gela, e lo ha confermato il direttore sportivo Giovanni Martella: «Dispiace aver perso, la squadra ha giocato bene e meritava un risultato diverso. Per me, però, quello che conta è aver onorato al meglio questa gara. Dobbiamo dare il massimo di noi stessi fino alla fine del torneo».

 

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca