fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Il tecnico rossonero è strafelice della prestazione dei suoi ragazzi, vittoriosi in casa contro la Sancataldese e a meno uno dalla capolista Troina: «La squadra è in fiducia, ha giocato con grande personalità».Rosario Macernò rammaricato: «Siamo stati ingenui»

di Domenico Pessolano

 

generiche 0003Diventa sempre più inarrestabile la Nocerina che, grazie alla vittoria casalinga conquistata contro la Sancataldese, approfitta dei pareggi del Troina e della Vibonese, portandosi a solo un punto dalla vetta.

Mai i rossoneri sono stati così vicini al primato in questa stagione, e mai l’allenatore Massimo Morgia è apparso così entusiasta: «La vittoria di oggi è stata figlia del carattere, della grinta e di una qualità nelle giocate degne di nota. – ha detto il tecnico rossonero – Inoltre, quest’oggi abbiamo dimostrato di essere più in salute che mai. Siamo cresciuti sotto tutti gli aspetti». A questo punto, ai molossi tocca dare l’assalto finale alla prima posizione in classifica e conquistarla il prima possibile: «Non dobbiamo adagiarci sugli allori. – ha detto Morgia – Il nostro obiettivo è completare la rimonta e per riuscirci dovremo migliorare ulteriormente e non commettere passi falsi».
È tutt’altro che raggiante l’allenatore della Sancataldese Rosario Macernò, deluso per via di una sconfitta che brucia: «I giocatori hanno dato tutto ma, purtroppo, al primo errore la Nocerina ci ha castigato. Non possiamo permetterci ingenuità contro avversari di questo calibro».

 

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca