fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

I rossoneri, decimati dagli infortuni, si ritrovano sotto di due reti ma hanno la forza di ristabilire le sorti dell’incontro e di agguantare un punticino quasi insperato

di Valerio D’Amico

generiche 0012Secondo pareggio esterno stagionale per la Nocerina, che impatta per due a due contro un’ottima Acireale.

Gara ostica e spigolosa, dominata per un’ora dai padroni di casa, in rete all’inizio dei due tempi grazie a Cocimano e Aloia. La reazione della Nocerina porta la firma di Russo e Manzo, che consentono ai molossi di portare a casa un punto preziosissimo.
Il tecnico dei locali Infantino si affida al classico 3-4-3. A centrocampo Palermo vince il ballottaggio con Gualdi, sulle corsie laterali Tumminelli e Pannitteri vengono preferiti ad Albertini e Dadone. In attacco si rivede dal primo minuto Barraco.
Lunga la lista degli indisponibili di Morgia, che deve rinunciare a ben sette elementi. Il punto di riferimento offensivo è Liccardi, supportato da Russo e Cavallaro.
generiche 0028Pronti via e i padroni di casa passano in vantaggio. Al 6’ Pannitteri si libera sulla destra e mette al centro per capitan Cocimano che, ben appostato sul secondo palo, spedisce senza difficoltà in fondo al sacco. Una manciata di minuti più tardi Gomis rischia la frittata, rilanciando la sfera sul corpo di Pannitteri. Per sua fortuna il pallone termina sul fondo. Al 38’ l’Acireale sfiora ancora il raddoppio, con un missile di Tumminelli respinto con qualche difficoltà da Gomis. Allo scoccare dell’ultimo minuto regolamentare la Nocerina si fa viva per la prima volta nell’area avversaria, con un colpo di testa di Liccardi deviato da un ottimo intervento di Barbieri, che consente ai suoi di chiudere in vantaggio la prima frazione.
Il secondo tempo inizia con due novità nelle fila ospiti. Morgia lascia negli spogliatoi Schettino e Ragone, rimpiazzati da Giacinti e Barcellona. I cambi non sortiscono gli effetti sperati e all’ 11’ i locali raddoppiano. Calcio di punizione di Barraco per Aloia, che beffa Gomis con un preciso colpo di testa. Al 18’, quasi all’improvviso la Nocerina accorcia le distanze. Russo approfitta di una clamorosa indecisione dell’estremo difensore avversario, evita con mestiere l’intervento di Manes e deposita in rete.
generiche 0106Il gol restituisce coraggio ai molossi, che al 23’ sfiorano il pareggio con un tiro di Liccardi respinto da Barbieri. Si avventa sulla palla Alvino che, però, spreca tutto. Al 28’ la Nocerina riacciuffa il pareggio. Corner di Alvino per Manzo che, lasciato inspiegabilmente libero a centro area, mette alle spalle di Barbieri con un preciso colpo di testa. Primo sigillo stagionale per il difensore centrale rossonero. Nella porzione finale le due compagini badano essenzialmente a non perdere e portano a casa un punto a testa che, classifica alla mano, serve a poco ad entrambe.

ACIREALE (3-4-3): Barbieri; Lordi, Manes, Di Maio; Tumminelli (26’st Lombardo), Palermo, Lo Nigro (29’st Gualdi), Pannitteri (31’st Maccioni); Barraco, Aloia (20’st Sciannamè), Cocimano (49’st Scapellato). A disp. Scapolo, Trippa, Dadone, Albertini. All. Infantino
NOCERINA (3-4-3): Gomis; Matino, Manzo, Schettino (1’st Giacinti); Ragone (1’st Barcellona), Cecchi, Coppola, Di Minico; Russo, Liccardi (41’st Tammaro), Cavallaro (14’st Alvino). A disp. Mennella, Accardo, Ferri, Mosca. All. Morgia
ARBITRO: sig. Di Graci di Como. Assistenti: Lombardo di Aosta e Aucello di Roma 2
MARCATORI: 6’pt Cocimano (A), 11’st Aloia (A), 18’st Russo (N), 28’st Manzo (N)
NOTE: pomeriggio soleggiato. Campo in brutte condizioni. Spettatori circa 500. Ammoniti: Manzo (N), Lordi (A), Cecchi (N), Cocimano (A), Matino (N), Barcellona (N); Recupero: 2’pt; 5’st.

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca