fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

La squadra partenopea viene bloccata sull’uno a uno da un ottimo Messina. Brutto stop anche per l’Acireale, caduto a San Cataldo. In coda e sempre più in crisi Paceco e Capo Rizzuto, battuti da Gela e Cittanovese

di Domenico Pessolano

generiche 0088La dodicesima giornata del girone I del campionato di Serie D non ha di certo causato un terremoto nella classifica attuale, ma ha fatto registrare risultati che potrebbero rivelarsi molto pesanti. Su tutti, la vittoria esterna per quattro a due del Troina sul difficile campo della Palmese.

I tre punti conquistati in terra calabrese consentono ai siciliani di consolidare in maniera ancora più netta il ruolo di capolista del torneo, a più sei sulla Nocerina e sull’Ercolanese, impattata uno a uno contro un Messina in ripresa. Non approfitta del passo falso dei partenopei l’Acireale, sconfitta per tre uno in casa della Sancataldese, squadra che sta creando più di un problema alle pretendenti della vetta. Non riesce a farsi sotto nemmeno la Vibonese, che non va oltre il pareggio nella trasferta di Palazzolo. In coda diventano semore più drammatici i campionati del Paceco e dell’Isola Capo Rizzuto, battuti rispettivamente in casa dal Gela e dalla Cittanovese. Completano il quadro domenicale la vittoria di misura dell’Igea Virtus sul Roccella e il pirotecnico due a due nel derby campano tra Ebolitana e Gelbison Vallo della Lucania.

 

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca