fbpx

Rossonere travolte in casa dalla “schiacciasassi” Salernitana. Dello Ioio: «Troppo brutte per essere vere»

 

una immagine della gara contro la SalernitanaIl Futsal Nuceria si arrende alla prima della classe.

Il big match dell’oratorio San Domenico Savio tra la compagine nocerina e la capolista Salernitana termina con un perentorio 4-0 in favore delle ospiti, che proseguono la propria marcia inarrestabile collezionando il nono successo in altrettante partite. Dopo due vittorie consecutive, al Nuceria occorreva una prestazione di spessore per fronteggiare al meglio le padrone assolute del campionato. E invece le rossonere tradiscono le aspettative, offrendo una prestazione scialba che non le vede praticamente mai in partita. In avvio di gara l’estremo difensore del Futsal, D’Amelia, è brava a deviare sulla traversa un tiro insidioso di Bisogno, ma nulla può intorno al quarto d'ora su un preciso diagonale della stessa  Bisogno che mette dentro  l’1-0 per le granata. Un palo e un’altra traversa colpiti dalla Salernitana fanno da cornice al prosieguo di un primo tempo in cui le padrone di casa non riescono a rendersi minimamente pericolose . Nulla cambia nella ripresa, con la Salernitana che approfitta della giornata no delle nocerine per siglare il raddoppio ancora una volta con Bisogno. Prova a scuotersi la formazione molossa, ma gambe e testa sembrano essere da un’altra parte e un contropiede concesso alle avversarie porta al gol dello 0-3. Infine, a una manciata di minuti dalla conclusione, l’ennesimo svarione regala alla Bisogno il gol della tripletta personale che fissa il risultato sul definitivo 0-4.
«Oggi non c'eravamo - è l’amaro commento di mister Dello Ioio, costretto ancora in tribuna dalla squalifica - Non ci sono analisi tecniche o tattiche che si possono fare sulla nostra partita: non c'è stata una ragazza che abbia fatto meglio o peggio delle altre, abbiamo semplicemente steccato tutti questa gara. Eravamo così spente che non abbiamo concluso più di quattro o cinque volte verso la porta avversaria e, considerando che prima di oggi eravamo il secondo attacco più prolifico a soli tre gol da quello della Salernitana, questo dato è l’emblema della nostra giornata no. Quella di oggi è una sconfitta che tutti, io per primo, dobbiamo addossarci in termini di responsabilità. Ora pensiamo alla prossima trasferta di Chiaiano – ha concluso il tecnico – da lì dovremo ripartire e ricominciare a giocare il nostro calcetto».

Emanuele Pellegrino

 

Di seguito i risultati della decima giornata di Serie C1.

 

CITTÀ DI ARIANO – BEEFUTSAL CHIAIANO 2 – 1
WOMAN SANNIO – PARR. S. MARIA A MARE 2 – 20
PROGETTO NOLA – MAGNA GRAECIA 1 – 2
FUTSAL NUCERIA – SALERNITANA 0 – 4
Riposa: PRIMAVERA CAVESE

 

Classifica

 

SALERNITANA 27
CITTÀ DI ARIANO 19
PARR. S. MARIA 17
FUTSAL NUCERIA 15
MAGNA GRAECIA 14
BEEFUTSAL CHIAIANO 11
PROGETTO NOLA 10
PRIMAVERA CAVESE 3
WOMAN SANNIO -3