fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Esordio amaro al Palamangano: i gialloblù sono stati battuti per  93 a 101 dalla squadra lombarda e restano penultimi in classifica. Domenica 20 affronteranno Sassari in trasferta

scafati basket varesePoteva essere una festa ma le cose sono andate diversamente. Il ritorno a casa al Palamangano, ribattezzato “Beta Ricambi Arena”dopo l’ok della Lega e l’omologazione per la serie A, è stato deludente per la Givova Scafati che ha perso ieri per 93 a 101 contro Varese. Si è trattato della prima partita effettivamente giocata in casa, visto che nelle prime uscite stagionali il palazzetto amico era il PalaBarbuto di Napoli.

La squadra di coach Alessandro Rossi si è ritrovata quasi sempre ad inseguire e anche quando sembrava poter sovrastare il gioco della compagine lombarda non è riuscita a concretizzare; i gialloblù di patron Nello Longobardi restano quindi penultimi in classifica.
I risultati parziali sono stati 33-31, 48-59, 68-76 e appunto 93-101. Nonostante la sconfitta, degna di nota è stata la prestazione di Lamb che ha totalizzato 29 punti. Gli altri marcatori per i padroni di casa sono stati: Stone con 5 punti, Thompson e Pinkinscon 12, De Laurentiis, Landi, Rossato, Logan e Monaldi con 14 infine Henry, di ritorno dall’infortunio, con un bottino di 7 punti.

boom indirizzo

«Varese ha meritato la vittoria sia perché è stata praticamente quasi sempre avanti nel punteggio e poi perché è stata capace di imporre alla partita il ritmo che voleva, cosa che noi invece non siamo riusciti a gestire – ha commentato coach Alessandro Rossi - abbiamo avuto difficoltà in area a contrastare il pick and roll e tutte le altre soluzioni di scarico ai loro lunghi. Nel primo tempo questo problema è stato enorme, come d’altronde testimoniano i 69 punti subiti, che costituiscono una cifra irreale. Abbiamo messo a posto le cose nel secondo tempo ma, tutte le volte che siamo stati vicini al rientro definitivo in partita, siamo invece stati ricacciati sotto nel momento del massimo sforzo.

conflitti in famiglia

Ci tenevo a vincere questa partita che segnava il nostro ritorno al Palamangano e ci tenevo tantissimo a regalare il successo al meraviglioso pubblico che ci è stato vicino e ci ha aiutato nei momenti di difficoltà. Mi dispiace davvero tanto, ma questa è la serie A
».
Prossimo avversario sarà la Dinamo Sassari, domenica 20 novembre in trasferta.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca