fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

I molossi domani pomeriggio saranno di scena allo stadio “Conte”. Zavettieri ritrova Magri e pensa di puntare su Talamo al centro dell’attacco

noc portici3La rocambolesca sconfitta di domenica scorsa per due a tre nei minuti di recupero contro l’Altamura, l’eliminazione dalla Coppa Italia ai calci di rigore per mano del Portici, l’incubo vertenze che torna di moda coi reclami presentati da Bovo e Donida per un totale di circa 6mila euro e la concreta possibilità che nelle prossime settimane l’elenco dei calciatori che facciano ricorso alla Commissione Accordi Economici possa sensibilmente aumentare.

È stata una settimana tutt’altro che tranquilla per la Nocerina, che domani ha la necessità di tornare al successo per respingere al destinatario tutte le critiche e allontanarsi dalla zona play out che dista al momento solo due lunghezze. L’occasione è ghiotta, visto che i molossi saranno di scena allo stadio “Conte” contro il fanalino di coda Puteolana, fermo a quattro punti e reduce da un recente cambio di allenatore tra due ex rossoneri; Salvatore Marra ha, infatti, lasciato il testimone a Sasà Campilongo.

boom indirizzo

Mister Zavettieri, ancora orfano degli infortunati di lungo corso Giacomarro e Khaleel, ritrova Magri che dovrebbe comunque partire dalla panchina. Scampato il pericolo anche per Romeo e Chietti, che dovrebbero essere regolarmente a loro posto nella difesa a quattro completata da Garofalo e De Marino. A centrocampo scalpitano per una maglia da titolare Ambro e Mancino, mentre in attacco Talamo si candida a sorpassare Scaringella nell’eterno ballottaggio per il ruolo di centravanti ed essere protagonista nello stadio della sua città.

conflitti in famiglia

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca