fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Sblocca il match Basanisi dopo venti minuti. Poi assedio pugliese per quasi un'ora culminato nel goal di Russo che pareggia i conti. Nel finale De Marino spreca una grande occasione

barletta noc1La Nocerina torna a casa da Barletta con un prezioso pareggio che ha anche il sapore della beffa, visto che dopo il vantaggio di Basanisi i molossi sono riusciti a contenere la pressione avversaria fino a un quarto d’ora dal termine, quando Russo è riuscito a bucare il muro eretto da Stagkos e compagni.

Il tecnico dei locali Farina punta sull’ex di turno Lattanzio, che fa coppia in attacco con Pignataro. Zavettieri, già orfano di Giacomarro, Khaleel e Cuomo, deve fare a meno anche degli acciaccati Mincica e Magri che siedono in panchina. Il tridente offensivo è formato da Talamo, Scaringella e Balde. Dopo appena due giri di lancette i padroni di casa si rendono minacciosi dalle parti di Stagkos con un colpo di testa di Rastelletti che non inquadra lo specchio della parte. Stesso destino per una zuccata di Pollidori al 5’. Al 9’ Loiodice semina il panico nella difesa avversaria e tenta di battere Stagkos, che non si fa sorprendere all’altezza del primo palo. Al 20’, di fatto al primo vero affondo nella trequarti pugliese, la Nocerina passa in vantaggio con Basanisi che si incunea tra le maglie della retroguardia pugliese e impallina Piersanti con una conclusione chirurgica. La risposta dei padroni di casa non tarda ad arrivare: al 25’ Loiodice si accentra dalla sinistra e va al tiro. Stagkos risponde presente. Il Barletta, nonostante la notevole pressione esercitata, fatica a creare ulteriori occasioni sino alla fine del primo tempo. La seconda frazione inizia con due novità tra le fila dei locali, con Russo e Cassatella che prendono il posto di Milella e Rastelletti. barletta noc2La prima occasione porta la firma di Lattanzio che dopo undici minuti si smarca al tiro all’interno dei sedici metri ma spara a lato. Al 18’ Petta si ritrova sulla testa la palla del pareggio; prodigiosa la parata di Stagkos che si rifugia in angolo. Sugli sviluppi del susseguente tiro dalla bandierina il tentativo aereo di Pignataro si stampa sulla traversa. Al 25’ Loiodice smarca Cafagna che si produce in una mezza rovesciata il cui esito non ha la fortuna sperata. Al 31’ il Barletta trova il meritato pareggio con una conclusione volante di Russo che non lascia scampo a Stagkos. Al 45’ la Nocerina va a un passo dal nuovo vantaggio. Sponda di Magri per De Marino, che si ritrova tutto solo a pochi metri dalla porta ma spedisce clamorosamente alto. Il match non riserva ulteriori sussulti e si conclude dopo cinque minuti di recupero con un risultato prezioso per i molossi in vista del prosieguo del campionato.

conflitti in famiglia

BARLETTA-NOCERINA 1-1
BARLETTA (4-2-4): Piersanti; Milella (1’st Russo), Petta, Pollidori (28’st Visani), Marangi; Cafagna (40’st Maccioni), Vicedomini; Rastelletti (1’st Cassatella), Pignataro, Lattanzio (21’st Lavopa), Loiodice. In panchina: Campisi, Nannola, Feola, Maccioni, Mercorella. Allenatore: Farina
NOCERINA (4-3-3): Stagkos; Menichino (15’st Magri), Romeo (9’st Schiavella), De Marino, Garofalo; Chietti, Basanisi (42’st Mancino), Bandeira; Talamo (15’st Mincica), Scaringella (28’st Ambro) , Balde. In panchina: Caliendo, Boersma, Valentini, Gaudino. Allenatore: Zavettieri
ARBITRO: Di Rienzo (Giangregorio-Cerrato)
RETI: 20’pt Basanisi (N), 31’st Russo (B)
NOTE: spettatori circa 6000. Ammoniti: Talamo (N), Menichino (N), Chietti (N), Stagkos (N), Basanisi (N), Loiodice (B) Angoli: 9-2. Recupero: 0’pt; 5’st.

boom indirizzo

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca