fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Entrambi hanno confermato i contatti, ma il presidente ha riferito di aver chiesto dei consigli e non di aver pensato a lui come nuovo dirigente. La risposta dell'ex direttore generale: "Non mi sento di condividere la decisione che il presidente ha comunicato"

natale iovinoSembrava ad un passo dal ritorno alla Nocerina il dirigente irpino Bruno Iovino. Almeno fino al pomeriggio di ieri, quando il patron Giancarlo Natale, intercettato telefonicamente dai colleghi di ForzaNocerina.it, ha chiuso le porte all'ex direttore generale dei molossi.

Sembrava pronta la rivoluzione in casa rossonera ed invece il presidente, stando a quanto riferito, avrebbe contattato Iovino soltanto per ottenere dei consigli. "Posso confermare - ha spiegato Natale - che ci siamo sentiti in questi giorni ma solo perché, da profondo conoscitore della piazza quale è Iovino, gli ho chiesto qualche consiglio gestionale. Qui ha vinto e ha fatto bene anche in momenti estremamente delicati come quelli che hanno preceduto la gestione Maiorino e, proprio perché ho a cuore le sorti della Nocerina e voglio il meglio per i rossoneri, mi è sembrato opportuno fare questa chiacchierata". Tuttavia, un suo ingresso nell'assetto dirigenziale non è mai stato preso in considerazione dalla società: "Iovino è stato molto disponibile nei miei confronti ma sono state riportate notizie false, non ho assolutamente pensato a lui come nuovo dirigente" ha concluso Natale, mettendo fine alla storia. Non si è fatta attendere la risposta di Bruno Iovino, le cui parole hanno descritto però un quadro diverso: "Ho da poco letto le dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa dal presidente Giancarlo Natale sul mio conto – ha scritto l’ex diggì rossonero – ribadisco che nei giorni scorsi ci sono stati diversi contatti con la proprietà; resto pertanto profondamente rammaricato e dispiaciuto; rispetto ma non mi sento di condividere la decisione che il presidente ha comunicato ai giornalisti. Allo stesso tempo, visto che sono da sempre legato al mondo rossonero, auguro alla Nocerina e all’attuale società tutte le fortune per il prosieguo del campionato". Proprio quando sembrava più vicina la luce, torna nell'ombra la gestione della Nocerina, generando ancora una volta il malcontento della tifoseria, che era apparsa fiduciosa per il possibile ritorno di Iovino. Probabile che la proprietà abbia deciso di continuare a puntare sugli attuali dirigenti. Forse, non c'è mai stata davvero l'intenzione di cambiare le carte in tavola e si necessitava soltanto di qualche consiglio di Iovino per risistemare una situazione che però risulta sempre più oscura.

conflitti in famiglia

boom indirizzo

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca