fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Disappunto dei tifosi per una prestazione davvero pessima. Soltanto un tiro in porta per i rossoneri in tutto l'incontro. Poche idee e confuse

noc lavello1Termina 1 a 0 per i lucani la gara tra Nocerina e Lavello al "San Francesco", valevole per la quarta giornata del girone H di Serie D.

Mister Sannino riconferma l'undici titolare di Martina Franca, con il solito 4-3-3. Ancora out . Al centro della difesa ancora Romeo e Magri, esterni Boersma e Diniz. A centrocampo Ambro con Chietti e Cuomo, in avanti Mincica e Valentini ai lati di Scaringella. Zeman risponde con un modulo a specchio: in difesa l'ex Bruno accanto a D'Angelo, l'esperto Acampora a guidare il centrocampo, nel tridente offensivo Guaita, Oliveira e Emsis. Brutta la prima frazione. Per la Nocerina poche idee e confuse. All'undicesimo l'episodio chiave del primo tempo: calcio d'angolo per gli ospiti, Stakgos in uscita pasticcia con i difensori rossoneri, la palla arriva a Bruno che di testa insacca a porta vuota. Il difensore non esulta per rispetto dei suoi ex tifosi. Il Lavello avanti di un goal prende coraggio, mentre i molossi non riescono ad imbastire alcuna manovra. Pericolo al quarto d'ora con la punizione di D'Angelo deviata in angolo da Stagkos che si distende. Il portiere greco si ripete su un calcio di punizione identico ancora di D'Angelo dieci minuti dopo. La Nocerina arriva dalle parti di Trapani soltanto al 45', quando Valentini trova Mincica al centro dell'area, il quale trova l'angolino di prima intenzione, l'estremo difensore evita il goal deviando in angolo. Nel minuto di recupero si rinnova il duello, il portiere lucano salva il risultato con un gran colpo di reni sulla pennellata di Mincica. La ripresa ricomincia con i rossoneri che premono sull'acceleratore alla ricerca del pari: al 9' ci prova Chietti con un diagonale che finisce sull'esterno della rete, dieci minuti dopo è il turno del subentrato Talamo, il quale mette i brividi a Trapani con una rasoiata dal limite, fuori di un soffio. Calano i ritmi a metà secondo tempo. Le squadre si allungano complice anche la stanchezza e la Nocerina prova in ogni modo a catapultarsi in avanti, senza mai arrivare ad impensierire Trapani. I cambi non portano gli effetti desiderati dal tecnico Sannino. Concessi quattro minuti di recupero al novantesimo, ma non succede più nulla. La Nocerina cade in casa con il Lavello. La gara si chiude sul risultato di 1 a 0 per i lucani. Disappunto dei tifosi a fine partita per il brutto spettacolo odierno.noc lavello3

NOCERINA-LAVELLO 0-1
NOCERINA (4-3-3): Stagkos; Boersma, Romeo, Magri (30'st De Marino), Diniz (21'st Balde); Ambro (35'st Schiavella), Chietti, Cuomo (7'pt Mancino); Valentini (7'pt Talamo), Scaringella, Mincica. A disp.: Recchia, Menichino, Gaudino, Saccoccio. All: Sannino.
LAVELLO (4-3-3): Trapani; Lara, Collura (12'st Monaco), Bruno, D'Angelo, Acampora, Romano, Grande, Guaita (35'st Tavarone), Oliveira (12'st Quarta), Emsis (45'st+3' Capitano). A disp.: Cassano, Di Stasio, Golia, Buglione, Mancino. All: Zeman.
ARBITRO: Palmieri di Brindisi; assistenti: Granata di Viterbo e Spagnolo di Lecce.
MARCATORI: 11'pt Bruno (L).
NOTE: ammoniti Romano (L), Ambro (N), Magri (N), Monaco (L); angoli: 11-1; recupero: 1pt, 4st. Pomeriggio piovoso, circa 700 spettatori.

conflitti in famiglia

boom indirizzo

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca