fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Mattinata all’insegna della solidarietà nella struttura di viale San Francesco con i bambini e i ragazzi fuggiti dalla guerra impegnati in varie attività sportive

lo sport è vitaRispondere alla guerra con lo sport e l’aggregazione. È questa in estrema sintesi la missione dell’iniziativa “Lo Sport è Pace”presentata ieri mattina al PalaCoscioni.
La manifestazione è stata fortemente voluta dalla Polisportiva Ager Nucerinus, dalla Nocerina Calcio 1910, in collaborazione con il portale di informazione sportiva www.forzanocerina.it ed è stata patrocinata dal comune di Nocera Inferiore.

«L’obiettivo- ha dichiarato Francesco Cuomo, organizzatore dell’evento- è quello di dare un momento di svago a questi ragazzi ucraini che vivono sul nostro territorio e che sono ospitati dalle famiglie nocerine e non solo; lo scopo non è di fermarci oggi ma di dare l’opportunità, da qui a tutta la stagione sportiva, quella in corso e quella che nascerà, di ospitare tramite la Polisportiva Ager Nucerinus i ragazzi per varie attività come calcio a 5, volley e scherma; ovviamente tutto in forma gratuita, sia il tesseramento per avere copertura assicurativa che la partecipazione ai corsi insieme ai ragazzi della polisportiva».
La risposta in termini di presenze è stata molto positiva: il palazzetto dello sport si è riempito di bambini e ragazzi di varie età che, indossando t-shirt con la scritta “No to war”, si sono cimentati in diverse attività sportive; anche alcuni calciatori della Nocerina si sono intrattenuti a giocare con i partecipanti.

conflitti in famiglia

«Questa iniziativa è molto importante- ha detto il vice sindaco Federica Fortino- perché mira ad un’integrazione sociale dei ragazzi ucraini che sono sul territorio, ma serve anche a dimostrare che lo sport è vita e solidarietà. Sono ore complicate per loro e noi dobbiamo fare il possibile per alleviarli; lo sport è l’occasione migliore per poter rasserenare gli animi ma ancora di più per fare squadra».

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca