fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Non ancora pubblicato
Pin It

Uno 0-0 giusto per quanto visto in campo. Meglio Donida e compagni nella prima frazione, Mazzeo spreca l'occasione per il vantaggio. Nella ripresa dominano i lucani. Rossoneri fuori dai play-off al momento

lavello noc1Termina con un pari a reti inviolate la gara tra Lavello e Nocerina, andata in scena quest'oggi allo stadio "Pisicchio" e valevole per la 32esima giornata del girone H di Serie D.

Sfida importante per i rossoneri, a caccia di punti per difendere il quinto posto e quindi l'accesso ai play-off. Cerca punti per la salvezza diretta invece il Lavello, in calo dopo l'esaltante inizio di stagione. In panchina per i molossi mister Salsano, a causa della squalifica inflitta a Cavallaro. Confermato il solito 3-4-2-1 con Bruno e Talamo dal primo minuto per le assenze pesanti di Garofalo e Dammacco. Così in campo: Venditti; Scrugli, Donida, Bruno; Chietti, Cuomo, Bovo, Saporito; Palmieri, Talamo; Mazzeo. L'allenatore dei lucani Zeman risponde con il consueto 4-3-3: Chironi; San Roman, Di Fulvio, Onraita, Massa; Marcellino, Grande, Militano; Tapia, Basrak, Sessa. Ottimo avvio dei padroni di casa che al quarto minuto si affacciano già pericolosamente dalle parti di Venditti, sventa la minaccia la difesa rossonera. Al decimo arriva la reazione dei molossi: Mazzeo si libera e cerca di servire in profondità Talamo in posizione invitante, palla non agganciata per un soffio. Pallino del gioco tra i piedi dei calciatori rossoneri, al quarto d'ora Chironi smanaccia un cross pericoloso di Saporito. lavello noc2Poco dopo sfiora il vantaggio Mazzeo, anticipato a giochi fatti dopo una conclusione di Talamo parata da Chironi. La prima vera occasione capita proprio sui piedi di Fabio Mazzeo, al 36', quando a tu per tu con l'estremo difensore gialloverde spreca calciando a lato. Fino all'intervallo non accade altro da segnalare. Buon primo tempo della Nocerina, meglio dei padroni di casa. Al rientro in campo preme sull'acceleratore il Lavello: brividi per Venditti al decimo della ripresa, Tapia non inquadra lo specchio di pochissimo. Mister Salsano manda allora in campo Menichino al posto di Cuomo, tra i migliori della prima frazione. Al quarto d'ora spazio anche per Vecchione, out Mazzeo. Si rivede il Lavello pochi minuti dopo: azione confusa su calcio d'angolo, Venditti di prepotenza fa sua la sfera. Momento migliore per il Lavello. Intorno alla mezz'ora sortita offensiva di San Roman, cross e sfera che finisce dalle parti di Grande, si rifugia in corner la retroguardia rossonera. Costretto al cambio per problemi fisici Chietti, dentro Esposito. lavello noc3A cinque dal termine grossa chance per Outtara che di testa colpisce la traversa su calcio di punizione di Tapia. Fortunati i molossi nell'occasione. Premono ancora i gialloverdi nel finale di gara, ma non succede praticamente più nulla. La Nocerina si difende bene. Al "Pisicchio" il match si conclude sullo 0-0. Risultato giusto per quanto visto in campo, rossoneri in difficoltà nella ripresa, bene invece nella prima frazione di gioco, contro un avversario insidioso. Molossi che raggiungono quota 49 punti, ma in virtù della vittoria del Gravina contro il Francavilla scivolano fuori dai play-off, al sesto posto.

conflitti in famiglia

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca