fbpx

I rossoneri in inferiorità numerica da fine primo tempo non riescono mai a rendersi davvero pericolosi, a dispetto della squadra ospite che spreca diverse occasioni. Conservato il quinto posto in classifica

noc fasano1Una domenica no per i molossi. Termina 2-0 per i pugliesi infatti la gara tra Nocerina e Fasano valevole per la 31esima giornata del girone H di Serie D.
Sfida accesa tra due squadre a caccia di punti importanti per assicurarsi un posto nella griglia play-off.

Match molto sentito da parte dei molossi, desiderosi di rivalsa dopo la brutta sconfitta dell'andata. Molto equilibrio nei primi frangenti dell'incontro. Al 10' tiro di Dammacco sugli sviluppi di calcio d'angolo, devia in corner Suma. Al 13' Vecchione scambia con De Martino e calcia verso la porta, non inquadrando lo specchio. Poco dopo costretto ad uscire dal campo De Martino per infortunio. Al suo posto il pari età Esposito. Alla mezz'ora grossa occasione gettata al vento da Gomis che, sgusciato alle spalle dei difensori, ad un metro dalla porta, conclude fuori clamorosamente. Al 40' si rivede la Nocerina con un tiro dalla distanza di Mancino parato facilmente da Suma. Pochi secondi dopo proprio Mancino riceve il secondo giallo per un fallo nella metà campo avversaria. Molossi costretti quindi a giocare in dieci per il resto del match. Il primo tempo si chiude senza altri sussulti, con il gioco fermo per circa 3 minuti a causa di una ferita rimediata da Del Col. Caos durante il rientro negli spogliatoi: protagonisti Cavallaro e il direttore di gara, il quale espelle il tecnico rossonero per proteste troppo vivaci. Il gioco ricomincia con gli stessi interpreti della prima frazione. noc fasano2Al 3' della ripresa subito pericoloso il Fasano: bella discesa di Corvino che si conclude con un destro a giro che esce di poco alla sinistra di Venditti. Portiere rossonero che salva il risultato sull'azione successiva, opponendosi ad un tiro a botta sicura di Sosa. Fase di gioco caratterizzata da molti errori e continue interruzioni per scorrettezze. Al 17' doppia sostituzione per la Nocerina: dentro Mazzeo e Talamo per Scrugli e Dammacco. Grande parata al ventesimo di Venditti su Battista, spazza poi Donida. Molossi in difficoltà. Spazio anche a Chietti che rileva Menichino. Ci prova Vecchione dal limite alla mezz'ora, fuori di molto. Al 37' passa in vantaggio il Fasano: mischia in area su calcio d'angolo, batti e ribatta, colpita anche la traversa, poi Gorzelewsky con una zampata la mette nel sacco. 1 a 0 Fasano. Passano appena due minuti e Bernardini trova il goal del raddoppio, tutto merito di Bernardini che dai trenta metri infila Venditti con uno splendido sinistro. Rossoneri in bambola, complice anche l'inferiorità numerica. Concessi cinque minuti di recupero. Ultimi affondi per la Nocerina, nessuno a buon fine. Non accade più nulla. Il match si chiude sul risultato di 2 a 0 a favore dei pugliesi. Brutta prestazione dei molossi. Complice la sconfitta del Gravina a Brindisi, tuttavia, la Nocerina conserva la quinta posizione in classifica.noc fasano4

NOCERINA-FASANO 0-2
NOCERINA (3-4-2-1): Venditti; Scrugli (17'st Mazzeo), Donida, Garofalo; Menichino (26'st Chietti), Bovo, Vecchione (39'st Riccio), Saporito; Dammacco (17'st Talamo), Mancino; De Martino (20'pt Esposito). A disp: Pitarresi, Stojanovic, Donnarumma, Bapignini. All: Cavallaro.
FASANO (4-2-3-1): Suma (34'st Ceka); Del Col, Camara, Gorzelewsky, Bianco; Capomaggio, Lezzi (32'st Bernardini); Calabria (34'st Losavio), Gomes (7'st Battista), Corvino; Sosa (40'st Richella). A disp: Taddeo, Quaranta, Callegari, Semenzin. All: Danucci.
ARBITRO: Selvatici di Rovigo; assistenti: Bartoluccio di Vibo Valentia e Signorello di Paola.
MARCATORI: 37'st Gorzelewsky (F), 39'st Bernardini (F).
NOTE: ammoniti Mancino (N), Garofalo (N), Riccio (N), espulso Cavallaro (all. N); angoli: 3-7; recupero: 2'pt, 5'st. Circa 1000 spettatori di cui una cinquantina ospiti. Terreno di gioco in pessime condizioni.

conflitti in famiglia