fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

La "cura" degli americani funziona: secondo successo consecutivo per i molossi dopo il cambio societario. In tarda mattinata, Natale e Scalzi hanno raggiunto Nocera in attesa della conferenza stampa in programma domani

gravina noc1Termina 2 a 0 per i molossi la gara tra Gravina e Nocerina, turno infrasettimanale valevole per la 24esima giornata del girone H di Serie D. Entrambe a caccia di punti importanti per un posto ai play-off.

Mister Summa schiera i suoi con il 4-4-1-1: Vicino tra i pali; Popolo, Sgambati, Gilli e Di Modugno in difesa; a centrocampo Tuninetti e Scalisi con Tommasone a destra e Kharmoud a sinistra; in avanti Chacon alle spalle di Diop. Cavallaro recupera Palmieri, dalla panchina, ma deve fare a meno anche di Bovo oltre che di Mazzeo. Il tecnico siciliano risponde con il solito 3-4-2-1: porta difesa da Venditti; Saporito, Donida e Garofalo il trio difensivo; Vecchione e Donnarumma centrali, Menichino a sinistra e Esposito a destra; Dammacco e Mancino a supporto della punta Talamo. Inizio partita caratterizzato da tanto equilibrio e pochi spunti: le due formazioni preferiscono studiarsi in attesa di affondare il colpo. Dopo dodici minuti i padroni di casa devono già rinunciare a Chacon per un problema fisico, sostituito da Kristevski. La prima occasione è proprio di marca gialloblù: Sgambati si libera e scarica in porta con la sfera che si stampa sul palo. Fortunati i molossi nell'occasione, i quali reagiscono al 24' quando Dammacco non trova lo specchio della porta per un soffio. Ancora Dammacco alla mezz'ora sfiora il goal del vantaggio, ma nulla di fatto. Poi viene fuori di nuovo il Gravina che si affaccia più volte nell'area rossonera senza però concretizzare. Primo tempo in equilibrio e gara che viaggia a sprazzi: pallino di gioco tra i piedi del Gravina ma Nocerina ben messa in campo. Fino all'intervallo non accade più nulla. gravina noc3La ripresa inizia con gli stessi interpreti della prima frazione. Al 49' la Nocerina sblocca il match: Dammacco scatena il panico tra i difensori pugliesi, salta due avversari e calcia a botta sicura; la palla finisce sul palo e poi sui piedi di Talamo, che mette in rete con un facile tap-in. Al "Vicino" molossi in vantaggio ad inizio secondo tempo. Un minuto più tardi ci riprova ancora Dammacco, scatenato quest'oggi, con una conclusione dalla distanza che finisce alta di poco. Al 65' fuori Talamo, dentro Palmieri, che torna in campo dopo un lungo stop. L'ex Napoli entra bene mettendosi subito a disposizione dei compagni a caccia del secondo goal. Raddoppio che arriva al 72', quando Palmieri conclude splendidamente una ripartenza in velocità iniziata dai piedi di Donnarumma, nulla da fare per Vicino: 2 a 0 Nocerina. Ma i padroni di casa non demordono e cinque minuti dopo si rendono pericolosi con un gran tiro di Diop, para Venditti. Negli ultimi dieci minuti, assalto da parte dei pugliesi, ma i rossoneri tengono bene e riescono a difendere il risultato. gravina noc4L'ultimo sussulto è proprio a favore dei molossi, in contropiede, ma Donnarumma si fa rubare palla. Nonostante quattro minuti di recupero, al "Vicino" non succede più nulla. Il match si chiude sul risultato di 2 a 0 per la Nocerina. Grande prestazione e grande vittoria per la formazione di mister Cavallaro che riagguanta così le possibilità di raggiungere la griglia playoff proprio contro una diretta concorrente, davanti a circa 50 sostenitori rossoneri. Ora la distanza dal Gravino, quinto in classifica, è di sette punti con una partita da recuperare. In tarda mattinata, intanto, hanno raggiunto Nocera Inferiore i due nuovi proprietari, Raffaele Scalzi e Giancarlo Natale, dopo un volo da Boston. I due hanno avuto modo di visitare il centro della città in attesa della conferenza stampa che terranno domani pomeriggio alla galleria Maiorino per presentare il nuovo cammino dei molossi.giancarlo natale

conflitti in famiglia

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca