fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Si è concluso in parità il match contro i pugliesi, anche se i rossoneri meritavano sicuramente di più. Nell'intervallo il presidente è stato fermato da alcuni sostenitori per un confronto

noc bisceglie1Termina 0-0 la gara tra Nocerina e Bisceglie valevole per la 20esima giornata del girone H di Serie D. Pareggio che non accontenta nessuno, ma punto importante per smuovere la classifica dei rossoneri in un momento delicato.

Continua infatti il periodo nero in casa Nocerina, con i calciatori che in settimana si sono schierati definitivamente contro la società minacciando di non scendere più in campo. Cavallaro è costretto a rinunciare ancora a Bruno, Mazzeo e Palmieri: assenze che non permettono di avere un difensore e un attaccante di ruolo in panchina. Riconfermati Bovo come terzo di difesa e Saporito sulla fascia sinistra, si rivede Donnarumma in cabina di regia. In avanti Mancino dal primo minuto, con Dammacco dalla panchina. Mister Cazzarò si affida ai suoi migliori interpreti, puntando sui due attaccanti esperti Lorusso e Coria. Coletti e Marino a guidare la retroguardia. Il primo brivido del match è di marca rossonera: al quinto minuto avanzata di Talamo che va via sull'out di destra e crossa, la palla attraversa tutta l'area senza trovare compagni. Al 13' proteste dei padroni di casa che chiedono un rigore per fallo di mano. Non è dello stesso parere l'arbitro che fa cenno di continuare. Sull'azione successiva risponde pericolosamente il Bisceglie, Venditti salva deviando in angolo il potente diagonale di Lorusso. Batti e ribatti, dopo il corner, la Nocerina riparte in contropiede 3 contro 2, ma Donida serve Vecchione in fuorigioco. Grande occasione sprecata. A metà tempo fase di gioco molto convulsa, con interruzioni e confusione al centro del campo. Ma è comunque la Nocerina ad avere il pallino del gioco. Al 22' sono ancora i rossoneri ad attaccare, Talamo imbeccato da Mancino arriva a calciare troppo debolmente verso la porta di Martorel che fa sua la sfera. noc bisceglie2Un minuto più tardi si rinnova il duello tra Talamo e l'estremo difensore pugliese che si distende ed evita il gol. Cala il ritmo nella seconda parte della prima frazione. Nei due minuti di recupero concessi, Talamo viene fermato forse in maniera irregolare in area, accese proteste dei rossoneri che portano all'ammonizione del tecnico Cavallaro. Confronto tra alcuni tifosi e il presidente Maiorino durante l'intervallo. Nessuna sostituzione al rientro in campo. Cavallaro dopo sei minuti manda in campo Stojanovic al posto di Cuomo. Pericoloso Ferrante al 13', la sua conclusione dal limite esce di un soffio alla sinistra di Venditti. Poco dopo ancora Bisceglie all'attacco con Izco: tiro debole, facile preda per Venditti. Cavallaro sostituisce anche Donnarumma e Saporito con Dammacco e Menichino, aumentando il peso offensivo dei rossoneri. Occasione clamorosa per la Nocerina al 24': Talamo salta un avversario in contropiede e serve Mancino al centro dell'area, il giovane attaccante scivola a tu per tu con Martorel colpendo la palla da terra e sfiorando il palo. Ci prova anche Donida di testa a dieci dal termine, non inquadrando la porta di poco. Lo imita Izco sul versante opposto, nulla di fatto. Squadre stanche e reparti molto distanti, con continui capovolgimenti di fronte. Ad un passo dal gol della domenica Dammacco che calcia al volo dopo l'appoggio di petto di De Martino: la sua parabola finisce di poco sopra l'incrocio. Nei tre minuti di recupero la Nocerina si catapulta in avanti. Ancora Dammacco pericolosissimo in girata, palla di poco sul fondo. Non accade più nulla. Al "San Francesco" il match si conclude sul risultato di 0-0.maiorino tifosi

NOCERINA-BISCEGLIE 0-0
NOCERINA (3-4-1-2): Venditti; Bovo, Donida, Garofalo; Vecchione, Donnarumma (21'st Dammacco), Cuomo (6'st Stojanovic), Saporito (21'st Menichino); Esposito; Mancino (31'st De Martino), Talamo. A disp: Pitarresi, Gaudino, Gallo. All: Cavallaro.
BISCEGLIE (3-5-2): Martorel; Marino, Coletti, Urquiza; Farinola, Ferrante (31'st Fucci), Cozza, Izco, Barletta; Coria (35'st La Piana), Lorusso (19'st Urquijo). A disp: Zinfollino, D'Angelo, Divittorio, Liso, Rubino, Camporeale. All: Cazzarò.
ARBITRO: Molinaro di Lamezia Terme; assistenti: Giacomini di Viterbo e Macripò di Siena
NOTE: ammoniti Barletta (B), Mancino (N); angoli: 1-2; recupero: 2'pt,3'st. Circa 150 spettatori.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca