fbpx

Zero tiri in porta per i rossoneri che collezionano ancora una brutta prestazione. Per gli ospiti decisivo l'ex Aracri, autore di una doppietta e un assist. Tifosi sempre più imbestialiti per l'atteggiamento della squadra

noc mariglianese1Ennesima sconfitta amara per la Nocerina che cade in casa contro la Mariglianese. Al "San Francesco" i rossoneri soccombono 3-1, con una prestazione indecente: nessun tiro in porta in novanta minuti. A poco serve la rete messa a segno da Dammacco su rigore.

Cavallaro deve rinunciare a Mazzeo, ancora out per infortunio. Non al meglio Garofalo ed Esposito che partono dalla panchina. Nel solito 3-4-2-1 trovano posto Chietti a sinistra e Vecchione sulla destra; confermato il trio di difesa; in avanti Mancino e non Palmieri con Dammacco e Talamo. Mister Sanchez risponde con il 4-1-4-1: difesa guidata dall'esperto Varchetta; presente l'ex Aracri, in un ottimo periodo di forma. In avanti bomber Esposito, dalla panchina l'altro ex Orlando. Partita con molto nervosisimo fin dall'inizio: due ammonizioni nel giro di pochi minuti. La Nocerina appare in difficoltà, con poca lucidità e scarse idee. Il primo guizzo dell'incontro è di De Angelis che viene imbeccato in profondità e calcia verso la porta, sfera alta di molto. Più organizzato il gioco degli ospiti che riescono a farsi vivi più volte dalle parti di Pitarresi. Al 14' il match si sblocca: Aracri disegna una splendida parabola direttamente da calcio di punizione: la palla tocca la parte bassa della traversa e si insacca, nulla da fare per Pitarresi. Molossi incapaci di reagire, anzi concedono ampie praterie agli avversari sui ribaltamenti di fronte. noc mariglianese2Quasi alla mezz'ora la Mariglianese raddoppia infatti ancora con Aracri: l'ex rossonero percorre trenta metri palla al piede in contropiede e dal limite conclude nell'angolino basso, dove Pitarresi non può arrivare. Non contrastato adeguatamente nell'occasione. La timida reazione dei molossi porta ad un penalty che permette di accorciare: al 31' Dammacco va via a Varchetta che lo abbatte in area: per l'arbitro è calcio di rigore. Lo stesso Dammacco si incarica della battuta e segna. Il primo tempo si chiude senza altre emozioni, dopo un minuto di recupero. Al ritorno in campo nessuna sostituzione per entrambe le squadre. Spingono ancora gli ospiti, rossoneri incapaci di portarsi in avanti concretamente. Al decimo della ripresa arriva il tris della Mariglianese con uno schema su calcio di punizione: cross al millimetro di Aracri per la testa di Esposito che svetta su tutti e in terzo tempo mette la sfera alle spalle di Pitarresi. 3 a 1 Mariglianese al "San Francesco". La Nocerina è deludente, Cavallaro manda in campo anche Donnarumma e Palmieri per cercare di far imbastire meglio la manovra, ma i rossoneri non riescono mai a triangolare nella metà campo avversaria. Mai lanciati in profondità Talamo e Dammacco, che nel secondo tempo scompare e successivamente è costretto anche a lasciare il terreno di gioco per infortunio. Mister Sanchez non si accontenta e inserisce tre attaccanti freschi nel giro di pochi minuti: prima Tagliamonte per Esposito, poi Ragosta ed Orlando. Gli ospiti difendono bene il risultato e provano a ripartire. Per la Nocerina soltanto confusione e scarsa lucidità, un palo colpito dalla distanza e nient'altro. Il match si chiude senza più sussulti. Brutta Nocerina, similmente a quanto visto ad Altamura una settimana fa. Inevitabile aria di contestazione a fine partita per i pochi presenti che sperano ora nel passaggio della società alla cordata italo-americana. La classifica vede i molossi scivolare al settimo posto, a ben dieci lunghezze dalla capolista Francavilla. Mercoledì ultima sfida dell'anno sul campo di Casarano.noc mariglianese3

NOCERINA-MARIGLIANESE 1-3
NOCERINA (3-4-2-1): Pitarresi; Cason, Donida, Bruno (15'st Donnarumma); Vecchione, Cuomo (29'st Esposito), Bovo, Chietti; Mancino (7'st Palmieri), Dammacco (38'st Gallo); Talamo. A disp: Al Tumi, Menichino, Sellitti, Garofalo, Saporito. All: Cavallaro.
MARIGLIANESE (4-1-4-1): Maione; De Giorgi, Varchetta, Pantano, De Angelis; Langella; Peluso (22'st Massaro), Palumbo (45'st Orlando), De Martino, Aracri (39'st Ragosta); Esposito (31'st Tagliamonte). A disp: Cafariello, Tommasini, Ceparano, Prevete, Palumbo. All: Sanchez.
ARBITRO: Recupero di Lecce; assistenti: Sciammarella di Paola e Mallimaci di Reggio Calabria.
MARCATORI: 14'pt e 28'pt Aracri (M), 32'pt rig. Dammacco (N), 10'st Esposito (M).
NOTE: pomeriggio soleggiato. Circa 400 spettatori di cui 50 ospiti. Ammoniti: Talamo (N), Cason (N), Peluso (M), Pantano (M); angoli: 5-3; recupero: 1'pt, 5'st.

conflitti in famiglia