fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Il numero 98 si inventa la giocata che apre le marcature dopo appena 40 secondi. Poi chiude il match sul finire del primo tempo. In classifica i molossi si riavvicinano alla Casertana che cade in casa con il Brindisi

nola noc3Trova la seconda vittoria di fila la Nocerina nel derby con il Nola. Allo "Sporting Club" i molossi si impongono con un 2 a 0 firmato Dammacco, nel match valevole per la 14esima giornata del girone H di Serie D.

Cavallaro recupera Garofalo, inizialmente in panchina. Poche novità per i molossi dal primo minuto: nel 3-4-1-2 confermati i titolari, spazio a Saporito dall'inizio. De Stefano risponde mandando in campo tutti gli ex dell'incontro: Cappa, Figliolia e Ruggiero. Pronti, via e la Nocerina passa subito in vantaggio alla prima azione utile: passano appena quaranta secondi dal fischio d'inizio, quando Dammacco si porta in area dopo aver superato un avversario, e sfodera un gran destro che si insacca alle spalle di Cappa. Una prima parte di match molto vivace con il Nola che si catapulta immediatamente in avanti a caccia del pari. Al 5' sfiora il gol Figliolia direttamente da calcio di punizione, sfera di poco a lato. I molossi provano a riaffacciarsi dalle parti di Cappa ancora con Dammacco, questa volta meno fortunato. Ma è il Nola ad aumentare il ritmo con i rossoneri attenti però a non concedere spazi agli avversari e a ripartire in contropiede. Proprio su uno di questi Mazzeo trova il gol su lancio di Bovo, annullatto successivamente per fuorigioco. I bianconeri cercano di imbastire la manovra ma con qualche difficoltà di troppo di fronte alla compattezza della Nocerina. E alla mezz'ora è ancora Dammacco a rendersi pericoloso, approfittando di un errore della retroguardia: il suo sinistro si spegne sul fondo. La risposta del Nola è affidata a Corbisiero che cicca al momento di calciare, sprecando una buona chance. Prima frazione con tanto nervosismo e numerosi interventi duri e fallosi. Al 38' si ripete Mazzeo ma l'arbitro ferma tutto nuovamente per fuorigioco. nola noc2A cinque dall'intervello, episodio che potrebbe riaprire il match: Caliendo si infila tra due avversari in area e va giù, per il direttore di gara non ci sono gli estremi per il penalty, nonostante le proteste dei padroni di casa. In un momento chiave dell'incontro, però, arriva il raddoppio della Nocerina: lancio lungo per Dammacco, il numero 98 si accentra e batte Cappa con molta calma. 2 a 0 per i molossi allo Sporting Club, grave distrazione della retroguardia nolana. Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo, con animi accessi dei bianconeri nei confronti della terna arbitrale. Rossoneri meritatamente in vantaggio all'intervallo, Nola poco incisivo negli ultimi metri. Alla prima occasione della ripresa è ancora Mazzeo a trovare il gol: per la terza volta l'arbitro annulla per offside. Molto più propositivi i padroni di casa nei primi minuti del secondo tempo, troppo caotici però al momento di concludere. Non si fa sorprendere la difesa dei molossi. Al 20' grande occasione sui piedi di Mazzeo che, dopo un batti e ribatti in area, riesce a calciare con un difensore che devia sulla traversa salvando tutto. Risponde Dangelo che non inquadra lo specchio della porta difesa da Pitarresi per questione di centimetri. Si affacciano prepotentemente dalle parte di Pitarresi gli uomini di mister De Stefano verso metà ripresa, non concretizzando.

conflitti in famiglia

Alla mezz'ora Cavallaro manda in campo il recuperato Garofalo al posto di uno stremato Dammacco, oggi in giornata di grazia. La Nocerina si compatta e riesce a fermare ogni avanzata bianconera con abilità. Spazio anche per Chietti che rileva Cuomo: proprio l'esterno rossonero è autore dell'ultima occasione del match, con un cross che rischia di beffare Cappa, costretto ad allungarsi per deviare in corner. Nei cinque minuti di recupero non accade più nulla. Allo "Sporting Club" la gara si chiude con il risultato di 2 a 0 a favore dei molossi. La Nocerina trova la seconda vittoria esterna che mancava da oltre un mese, quando si impose per 1-0 in casa del San Giorgio. Il secondo successo consecutivo dopo la debacle di Alberobello. Ora la classifica vede i rossoneri al quinto posto a 24 punti, a sole due distanze dalla Casertana sconfitta clamorosamente in casa dal fanalino di coda Brindisi.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca