fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Dopo un buon primo tempo, chiuso in vantaggio grazie alla rete di Bruno, nella ripresa l'espulsione di Cason e il rigore causato complicano la seconda parte di gara. Liccardi e Felleca la chiudono

noc casertana2Termina 3-1 per i falchetti il derby tra Nocerina e Casertana tenutosi quest'oggi al "San Francesco" e valevole per la nona giornata del girone H di Serie D. Buona la prima frazione dei molossi che passano in vantaggio con Bruno. Nella ripresa, però, pagano la minoranza numerica dovuta all'espulsione di Cason e crollano nel finale.

Match molto sentito e atteso, dato l'ultimo confronto nella stagione 2007-08 sempre in Serie D. Due squadre ben attrezzate che giocano per la parte alta della classifica. Mister Cavallaro ripropone gli stessi undici dell'ultima gara con l'unica novità Mazzeo dall'inizio. L'ex Maiuri risponde con il solito 4-3-3 affidandosi fin dal primo minuto al tridente pesante Sansone-Favetta-Mansour. Primo quarto d'ora privo di emozioni, con entrambe le squadre che si studiano non lasciando spazi agli avversari, complice anche il campo pesante a causa della pioggia che non permette facili spunti. Al 15' primo squillo dell'incontro, con un tiro velenoso di Mansour che scappa via tra la file rossonere, si accentra e dal limite scarica verso la porta: sfera alta di poco. Risponde la Nocerina due minuti dopo, quando Mazzeo pennella in area per Dammacco, allontana ogni pericolo Trapani smanacciando in uscita. Al 27' i molossi passano in vantaggio con uno schema su calcio d'angolo: cross di Dammacco che trova Bruno libero sul secondo palo. Il difensore rossonero sovrasta il proprio marcatore e di testa infila Trapani. 1 a 0 Nocerina al "San Francesco", primo gol in rossonero per l'ex Gelbison e Lavello. Alla mezz'ora ci prova anche Dammacco con un destro a giro che non trova la porta. Ancora Dammacco si rende pericoloso al 38', dopo una triangolazione con Palmieri-Mazzeo, ma la sua parabola dai venti metri finisce alta sopra la traversa. Nei tre minuti di recupero concessi al termine della prima frazione, la Nocerina va vicina al raddoppio con Palmieri che, servito a tu per tu con Trapani da Mazzeo, si lascia ipnotizzare dall'estremo difensore avversario. noc casertana3Risponde Sansone su calcio di punizione, poi non accade più nulla. Al ritorno in campo le due formazioni si ripresentano con gli stessi interpreti del primo tempo. Sempre la Nocerina a tenere il pallino del gioco, ma al nono della ripresa la Casertana guadagna un calcio di rigore. Pitarresi non blocca la sfera su un traversone e Favetta calcia a botta sicura. Cason si reinventa portiere ed evita che la palla superi la linea con il braccio. L'arbitro vede tutto e concede il penalty, con annesso rosso per Cason. Dal dischetto Favetta non sbaglia spiazzando Pitarresi e riportando il risultato in parità. Subito dopo, mister Cavallaro inserisce Saporito al posto di Palmieri per colmare il vuoto nella retroguardia rossonera. Al 19' i molossi recriminano un calcio di rigore per dubbio fallo su Esposito mandato a rete, ma il direttore di gara non è dello stesso avviso. La gara si innervosisce e arrivano due cartellini gialli di fila ambo le parti, prima per Mansour e poi per Cuomo. Si rivede la Casertana alla mezz'ora con una bella conlusione di Vacca che esce di poco.

conflitti in famiglia

Ritmi che calano, gara interrotta più volte per interventi scorretti. La Nocerina trova difficoltà ad uscire palla al piede per l'uomo in meno, ne approfitta spesso il centrocampo rossoblù con inserimenti a supporto dei tre attaccanti. I molossi provano a controllare il risultato e allo stesso tempo a ripartire quando possibile, senza però riuscire a giungere dalle parti di Trapani. A due dal termine, però, la Casertana trova il gol del 2-1: palla rasoterra al centro per l'ex Liccardi che si gira e di destro insacca nell'angolino basso dove Pitarresi non può arriva. Nocerina in bambola: due minuti più tardi arriva addirittura il tris dei falchetti che chiudono l'incontro con Felleca, abile a saltare due avversari e ad infilare Pitarresi con quello che può considerarsi un rigore in movimento. Non accade più nulla. Al "San Francesco" la gara si chiude sul 3 a 1 per la Casertana. Prima sconfitta stagionale in casa per i rossoneri. Ora la classifica vede il Bitonto primo a quota 23 punti, la Casertana a 19, seguono Nocerina e Lavello a 17.

noc casertana4NOCERINA-CASERTANA 1-3
NOCERINA (3-4-1-2): Pitarresi; Bruno, Cason, Garofalo (44'st Mancino); Donida, Vecchione, Cuomo, Esposito; Dammacco (16'st Talamo); Palmieri (11'st Saporito), Mazzeo. A disp: Al Tumi, Menichino, Bovo, Chietti, Barone, Donnarumma. All: Cavallaro.
CASERTANA (4-3-3): Trapani; Tufano, Pambianchi, Rainone, Monti; Maresca (45'+2'st Cusumano), Vicente, Vacca (32'st Felleca); Sansone (26'st Liccardi), Favetta, Mansour (45'+2'st Feola). A disp: Sarracino, Chianappi, Di Somma, Capitano, Carannante. All: Maiuri.
ARBITRO: Di Reda di Molfetta; assistenti: Morotti di Bergamo e Cucinotta di Brescia.
MARCATORI: 27'pt Bruno (N), 10'st Favetta (C), 43'st Liccardi (C), 45'st Felleca (C).
NOTE: ammoniti Monti (C), Bruno (N), Mansour (C), Cuomo (N); espulso Cason (N); angoli 2-2; recupero: 3'pt, 4'st.

 

 

 

 

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca