fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

La squadra di Mancini vince tre a zero e scatena l’entusiasmo dei suoi tifosi. Mercoledì la seconda gara contro la Svizzera

Turchia ItaliaInizia come meglio non poteva l’Europeo dell’Italia, che asfalta per tre a zero la Turchia grazie agli “scugnizzi” Immobile e Insigne e a un autogol dello juventino Demiral.

Primo tempo difficile complice una difesa a oltranza dei turchi e un arbitraggio piuttosto discutibile, con un calcio di rigore solare negato agli azzurri. Nella ripresa il tasso tecnico in campo aumenta, Barella e Jorginho cominciano a dettare legge e la squadra di Mancini passa: Berardi vola via sulla destra, mette al centro una palla forte e tesa che carambola sul corpo di Demiral e rotola in rete. L’Italia gioca sul velluto e al 66’ arriva il secondo gol, al termine di un’azione corale conclusa da una zampata di Immobile, lesto a trasformare in gol una respinta di Cakir su tiro di Spinazzola. Al 79’ Insigne, smarcato da un assist dello stesso Immobile, cala il tris col pezzo forte della casa: il tiro a giro da sinistra. Gli azzurri ermetici in difesa, padroni del centrocampo e frizzanti in attacco confermano così le sensazioni positive della vigilia. Gioia e felicità per i tifosi esternata soprattutto sui. A Nocera Inferiore i più giovani sono scesi anche per le strade del centro con trombe e bandiere per celebrare l’ottima performance di Chiellini e soci. Non è, ovviamente, ancora tempo per festeggiare: mercoledì alle ore 21 si ritorna in campo, ancora allo stadio Olimpico: avversario la Svizzera di Vlado Petkovic, che domani alle ore 15 debutterà contro il Galles

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca