fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

L’attaccante ivoriano sarà costretto ad alzare bandiera bianca per qualche settimana a causa di un problema a una spalla. Out anche Sorgente e Talamo, in difesa possibile un turno di riposo per capitan Morero

latina noc 3Lasciarsi alle spalle tutti gli episodi sfortunati del derby contro il Savoia e concentrarsi nel migliore dei modi alle partite ravvicinate previste nei prossimi sette giorni.

Sono queste le buone intenzioni che la Nocerina ha portato ieri sul traghetto in direzione Sassari, dove domani pomeriggio affronterà la Torres. Impegno da non sottovalutare per Morero e compagni, contro un avversario in piena lotta salvezza e reduce da quattro punti nelle ultime due uscite.
Scelte di formazione quasi obbligate soprattutto in attacco per mister Cavallaro, che dovrà rinunciare ai lungodegenti Talamo e Sorgente ma anche a Diakite. L’attaccante ivoriano, che mercoledì è uscito anzi tempo dal campo per un problema a una spalla, dovrà restare fermo per diverse settimane e alzerà sicuramente bandiera bianca nei match di giovedì prossimo contro il Formia e di domenica 7 marzo in casa col Lanusei.
Ecco che potrebbe scoccare l’ora del debutto dal primo minuto per Salvatore Sandomenico. L’esterno offensivo ex Turris, entrato a quindici minuti dalla fine contro il Savoia, non è riuscito a lasciare il segno ma freme dalla voglia di trovare la sua prima rete in maglia rossonera. Al suo fianco nel reparto offensivo ci sarà De Iulis, con Dammacco ad agire alle loro spalle. A centrocampo si va verso la conferma in blocco del quartetto formato da Vecchione, Cuomo, Donnarumma e Katseris. In difesa, a protezione di Volzone, potrebbe riposare uno tra Impagliazzo e Morero, con Rizzo e Garofalo che si candidano per una maglia da titolare.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca