fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

L’attaccante ex Turris si candida subito a una maglia da titolare, Cavallaro convoca anche l’ultimo arrivato Sorgente. Ieri Bottalico è passato all’Agnonese, in prova un centrocampista marocchino

noc afragolese 4Pioggia e freddo gelido non hanno fermato la Nocerina, che questa mattina ha svolto l’ultimo allenamento alla vigilia del match con il Vis Artena, che formalmente chiuderà il girone di andata.

Sfida di alta classifica tra due squadre che hanno un solo punto di differenza, anche se i laziali allenati da Fabrizio Perrotti dovranno recuperare una partita in più dei molossi, che attendono ancora di conoscere la data della gara contro l’Insieme Formia. Gruppo al gran completo per mister Cavallaro, del quale non fa più però parte Andrea Bottalico. Il centrocampista si è trasferito ieri all’Olympia Agnonese, dopo aver collezionato 9 presenze col club del presidente Maiorino. A colmare la sua assenza potrebbe pensarci Faissal El Bakhtaoui, trequartista marocchino con passaporto francese classe ’92 che è in prova da qualche giorno e si è reso protagonista di una doppietta nella partitella in famiglia di giovedì.
Il tecnico rossonero, orfano del lungodegente Talamo, ha regolarmente inserito nella lista dei convocati gli ultimi arrivati Sorgente e Sandomenico; non è escluso che l’ex Turris possa addirittura partire dal primo minuto nel tridente di attacco completato da Diakite e Dammacco. A centrocampo i dubbi riguardano le condizioni di Katseris: il greco, uscito malconcio dal match contro il Latina, si è allenato quasi sempre a parte e difficilmente farà parte della gara; al suo posto Fois si candida per una maglia da titolare sulla corsia sinistra, con Vecchione a destra e la coppia Donnarumma-Cuomo nel mezzo. In difesa, a protezione di Volzone, dovrebbe toccare ancora a Impagliazzo, Morero e Donida. Qualche possibilità di scendere in campo dal primo minuto potrebbe averla anche Garofalo, magari come interno di centrocampo, al posto di uno tra Dammacco e Sandomenico nel caso in cui Cavallaro optasse per un atteggiamento iniziale più prudente.

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca