fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

La compagine di Cavallaro vuole tornare al successo dopo il ko contro il Muravera e fare un gradito regalo di compleanno ai propri tifosi. Recuperato capitan Morero, che dovrebbe partire dalla panchina

nocerina noviIl campo è la miglior medicina per curare le scorie negative di una sconfitta”.

Un pensiero comune a tanti allenatori che calza a pennello con la situazione attuale della Nocerina, vogliosa di rituffarsi sul rettangolo verde per archiviare il brutto e immeritato ko patito domenica contro il Muravera. L’occasione è dietro l’angolo, visto che domani arriva l’Afragolese di Gigi Squillante. Un derby da non sottovalutare, visto che la compagine napoletana, reduce da tre sconfitte consecutive, naviga in piena zona play out e sbarcherà al “Novi” di Angri per vender cara la pelle. I molossi, dal canto loro, avranno come motivazione in più quella di chiudere in bellezza i festeggiamenti per i 111 anni celebrati ieri e di fare un regalo ai propri tifosi, ancora impossibilitati dalle restrizioni anticovid ad affollare le gradinate dell’impianto angrese.
Mister Cavallaro, ancora orfano dell’infortunato Talamo, può sorridere per i recuperi di Katseris e Morero regolarmente inseriti nell’elenco dei convocati. Il capitano potrebbe comunque partire dalla panchina, anche per preservare le energie in vista del prossimo impegno contro il Latina. Discorso analogo per Donnarumma, che potrebbe cedere il suo posto in cabina di regia a centrocampo a Bottalico. Nessuna novità, invece, in attacco dove Diakite sarà supportato ancora da De Iulis; in difesa potrebbero ritrovare una maglia da titolare uno tra Impagliazzo e Garofalo.   

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca