fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Monologo dei molossi che nella ripresa chiudono i giochi proprio nel momento di maggiore pressione degli ospiti. Quarti in classifica, dietro Savoia, Latina e Monterosi. Domenica trasferta sul campo del Muravera

di Nello Vicidomini

Ancora una vittoria casalinga per la Nocerina che batte 2-0 l'Arzachena nel match di quest'oggi al "Novi" di Angri, valevole per la 13esima giornata di Serie D girone G. Un gol per tempo da parte dei molossi, che dominano l'incontro per tutto l'arco dei novanta minuti.

Pomeriggio con forte pioggia e vento, terreno di gioco inzuppato d'acqua seppur sintetico. Arzachena che arriva a questa gara con la necessità di fare punti per uscire dalla zona play-out. Rossoneri invece pronti a confermarsi una certezza tra le mura amiche. Mister Cavallaro schiera i suoi con l’ormai consolidato 3-5-2: Volzone tra i pali; Rizzo, Moriero e Donida in difesa; Donnarumma, Cuomo e Dammacco a centrocampo, con Vecchione a destra e Katseris a sinistra; in avanti De Iulis-Diakite. Cerbone risponde a specchio con Ruzittu, Bonacquisti, Olivera, Kacorri, Molino, Congiu, Bachini, Manca, Marinari, Dore e Defendi. Primi minuti di batti e ribatti, date anche le condizioni del campo che non permettono un’agevole costruzione della manovra. Dopo cinque minuti ci prova la Nocerina con un colpo di testa di Katseris su calcio di punizione battuto da Donnarumma che finisce alto. Al 10’ fa tutto da solo Dammacco, colpendo la traversa al termine di un'azione personale. Molossi che partono subito con il piede piantato sull’acceleratore. Aumenta l’intensità della pioggia intorno al quarto d’ora. noc arzachena 2Al 22’ ancora Nocerina vicina al vantaggio: Dammacco serve Katseris al limite, quest’ultimo supera un avversario e calcia da posizione defilata, non trovando la porta. I rossoneri continuano a premere gli avversari nella propria metà campo e alla mezz’ora passano finalmente in vantaggio: punizione dalla sinistra di Donnarumma, De Iulis svetta su tutti e di testa trafigge l’incolpevole Ruzittu sul primo palo. Fino all’intervallo non accade più nulla di rilevante: calano i ritmi e si evidenzia una buona gestione di palla da parte della Nocerina. Al ritorno in campo mister Cerbone inserisce Ciccarelli per Bachini. Arzachena molto più propositiva ad inizio ripresa. Ma sono i molossi a sfiorare il gol del raddoppio con Dammacco che, dal limite, calcia alzando troppo la mira. Al 55’ spreca un’occasione ghiotta l’Arzachena: pasticcio della retroguardia rossonera, tacco di Kacorri sulla linea di porta ma salva Volzone. Proteste dei sardi per un gol-non gol, ma l'arbitro lascia giocare. Ospiti che si presentano in area della Nocerina molto più spesso rispetto alla prima frazione. Al 61’ primo cambio per la Nocerina: dentro Manoni, fuori De Iulis. Sono i sardi ad avere il pallino del gioco a metà secondo tempo, ma la Nocerina punisce su contropiede al 68’: azione in velocità con interpreti Manoni, Cuomo e Diakite; la palla finisce a Dammacco che si infila in area tra due avversari con una finta e calcia sul secondo palo trovando il gol. È 2-0 al “Novi”. noc arzachena 3Ma l’Arzachena è viva e sull’azione successiva Rossi colpisce l’incrocio dei pali dalla distanza. Al 79’ dentro Bellotti, fuori Olivera per i sardi. Per i rossoneri entra Bottalico a rilevare uno stanchissimo Dammacco. Due minuti più tardi Cuomo lascia il campo a favore di Esposito. Poi spazio anche a Improta che sostituisce Diakite. Qualche minuto più tardi accorcia le distanze Defendi ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Sull’azione successiva ci prova Improta che però spara alle stelle. Buona comunque la giocata dell’esperto attaccante. In pieno recupero conclusione pericolosa di Bonacquisti: risponde Volzone con un bel colpo di reni. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro decreta la fine dell’incontro, senza altre emozioni. Al “Novi” la gara si conclude con il risultato di 2-0 a favore dei molossi. Prova positiva degli uomini del tecnico Cavallaro che ancora una volta in casa guadagnano tre punti senza grosse difficoltà ed esprimendo un buon calcio. Buone notizie arrivano dagli altri campi, con il Latina che perde 2-1 in casa della Vis Artena. Vince il Savoia a Formia. Nocerina che consolida la quarta posizione in classifica a tre distanze dalla capolista Monterosi (con due partite in meno).noc arzachena 5

noc arzachena 4

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca