fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Pin It

Il bomber ivoriano potrebbe tirare il fiato ed essere sostituito da De Julis, anche se scalpita pure Manoni. In difesa capitan Morero rientra dalla squalifica

nocerina noviDare continuità ai successi contro Carbonia e Cassino per impossessarsi del terzo posto in classifica ai danni dei rivali di sempre del Savoia.

Sono questi gli obiettivi della Nocerina, che domani pomeriggio recupererà allo stadio “Novi” di Angri la gara valida per la settima giornata di campionato contro il Latte Dolce Sassari, rinviata lo scorso 12 dicembre. I rossoneri non vogliono interrompere la striscia positiva inaugurata la scorsa settimana e proiettarsi nel modo migliore ai prossimi impegni del mese di gennaio, che potrebbero rivelarsi utili a salire sempre più in graduatoria. Visti i tre impegni in sette giorni il tecnico Giovanni Cavallaro potrebbe concedere un turno di riposo a chi ha accumulato più minuti nelle gambe. Tra i principali candidati a partire dalla panchina c’è Adama Diakite. Il bomber ivoriano, che domenica è uscito malconcio dal campo, potrebbe essere sostituito al centro dell’attacco da Andrea De Julis, pronto ad affiancare Nicola Talamo. Da non escludere l’ipotesi di vedere Dammacco sulla linea degli attaccanti, con Manoni titolare a centrocampo. In mediana paiono sicuri di una maglia da titolare anche Vecchione e Donnarumma, con Fois e Katseris a presidiare le corsie laterali. In difesa, a protezione di Cappa, tornerà sicuramente tra i titolari capitan Morero. Ai suoi fianchi Impagliazzo e uno tra Rizzo e Donida, con Garofalo destinato a tirare il fiato.  

Pin It

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca