fbpx

il Nuovo Risorgimento Nocerino

 

Dirigenti, staff tecnico e calciatori hanno brindato al nuovo anno al termine dell’ultimo allenamento. Il bilancio relativo alla fine dello scorso campionato e alla prima porzione di quello in corso sorride alla squadra allenata da Cavallaro, alla ricerca di maggiore continuità nel 2021

CavallaroSi è ufficialmente concluso il 2020 per la Nocerina, che questo pomeriggio ha svolto una partitella in famiglia allo stadio “Novi” di Angri. Al termine della seduta dirigenti, staff tecnico e calciatori hanno brindato al nuovo anno, con l’auspicio di tornare quanto prima alla normalità e di raggiungere senza fatica tutti i risultati desiderati dalla società, dal gruppo squadra e soprattutto dalla piazza.

Dando uno sguardo all’anno solare che sta per andare agli archivi il bilancio per la Nocerina non può che essere positivo, visto il raggiungimento di tutti gli obiettivi prefissati di comune accordo tra  Maiorino e Giovanni Cavallaro,  scelto dal patron prima come uomo di fiducia da affiancare all’allora tecnico Marcello Esposito, poi come allenatore della prima squadra.  
Il 2020 è stato, inevitabilmente, condizionato dall’emergenza Covid e anche il mondo del pallone ne ha fortemente risentito, soprattutto a livello dilettantistico; tra lo stop ai campionati imposto dal Governo nello scorso mese di marzo e varie partite rinviate negli ultimi tre mesi, la Nocerina è riuscita a disputare la miseria di diciassette incontri, ovviamente suddivisi tra due campionati diversi, che hanno fruttato cinque vittorie, sei pareggi e sei sconfitte. Un bottino che analizzato in questi termini potrebbe sembrare decisamente magro, ma che ha consentito alla compagine molossa di rispettare a pieno quanto promesso ai tifosi, sia nello scorsa stagione che in quella in corso.
fra noc3Il gol di Dieme a tempo praticamente scaduto contro il Francavilla nell’ultima gara prima del lockdown e la rimonta firmata Liurni sul campo del Grumentum nel match inaugurale dell’anno, hanno consentito alla squadra che è stata allenata prima da Di Costanzo (esonerato a novembre 2019), poi da Esposito di strappare una clamorosa salvezza grazie alla classifica avulsa, a spese di Agropoli, Francavilla, Grumentum e Nardò. Nel campionato in corso il direttore sportivo Riccardo Bolzan e mister Cavallaro si sono posti come obiettivo quello di restare nella parte sinistra della classifica, strizzando se possibile un occhio alla zona play off. Nelle prime otto giornate i molossi hanno totalizzato tredici punti, grazie a quattro vittorie, un pareggio e tre sconfitte e stazionano al nono posto con una gara in meno rispetto a tante altre avversarie.
Monterosi Noc 1La missione per il 2021 di Morero e compagni è, ovviamente, quella di dare continuità ai risultati, soprattutto lontano dalle mura amiche dove sono arrivati solo quattro punti e tre sconfitte con Savoia, Gladiator e Monterosi. Proprio dagli errori commessi contro la compagine viterbese dovrà ripartire mister Cavallaro, con l’obiettivo di alzare l’asticella soprattutto contro quelle squadre più esperte ed attrezzate.        

Sostieni il tuo giornale:
fai una donazione
al Risorgimento Nocerino

Cerca