fbpx

Morero e compagni devono archiviare la sconfitta col Gladiator e concentrarsi sul prosieguo del campionato. Da valutare le condizioni di Fois e Katseris, tra domani e venerdì tamponi per tutto il gruppo squadra

gladiator noc 2Una sconfitta patita solamente nei minuti finali, su un campo pesante e contro un avversario ben organizzato non può di certo scalfire le certezze di una Nocerina che si è disimpegnata piuttosto egregiamente in questo primo scorcio di campionato.

Resta, sicuramente, tanto amaro in bocca per Morero e soci che potevano tranquillamente uscire dal “Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere coi tre punti in tasca; un po’ imprecisione sotto porta, un pizzico di sfortuna e un paio di disattenzioni difensive hanno impedito ai molossi di agganciare il Savoia al terzo posto, a sole due lunghezze di distanza dalla capolista Latina.
Tutte argomentazioni che mister Cavallaro ha affrontato a più riprese coi suoi calciatori già a partire dall’immediato post gara e successivamente ieri, quando al chiuso degli spogliatoi dello stadio “Novi” è stata analizzata la gara attraverso i video. Sul campo non si sono allenati Morero, fermo a scopo precauzionale, e i baby Katseris e Fois che domani si sottoporranno a esami strumentali per verificare l’entità dei rispettivi guai fisici. La speranza del tecnico rossonero è quella di recuperare almeno uno dei due per la sfida contro il Latte Dolce, un test sicuramente impegnativo contro un avversario ostico che arriverà al “San Francesco” con l’obiettivo di tornare in Sardegna con l’intera posta in palio.
Nella giornata di domani, o al più tardi venerdì, il gruppo squadra si sottoporrà ai tamponi come disposto dal nuovo protocollo diramato a inizio settimana dalla Lega.